il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Migranti e polemiche a Picenengo, ispettori Asl nelle ex scuole

Dopo la richiesta della Lega, l'azienda sanitaria locale si è già attivata: probabile la chiusura temporanea dell'edificio

Migranti e polemiche a Picenengo, ispettori Asl nelle ex scuole

Presidio della Lega a Picenengo

CREMONA - Potrebbe arrivare già martedì 14 luglio il verdetto dei funzionari dell’Asl chiamati a fare un sopralluogo alle ex scuole di Picenengo dove il Comune di Cremona, su richiesta della Prefettura, ha deciso di ospitare venti migranti. Le condizioni dell’edificio e dell’area che lo circonda sono parse a molti fatiscenti. Le testimonianze di chi nei mesi scorsi ha visito quello stabile (inclusi alcuni residenti che si danno da fare per il quartiere) sono state univoche: impianti non a norma, umidità, topi dappertutto. 

Salvo novità, i funzionari dell’azienda sanitaria locale non dovrebbero concedere il via libera, almeno in questa fase, all’utilizzo dello stabile

L’assessore regionale alla Sicurezza, Simona Bordonali, a conferma di quanto annunciato in via Sesto nel corso del sit-in di protesta organizzato dalla lega nella mattinata di sabato 11 luglio, ha diffuso la nota con la quale è stato l’intervento dei funzionari Asl [IL TESTO DELLA RICHIESTA].

13 Luglio 2015

Commenti all'articolo

  • arcelli

    2015/07/13 - 21:09

    Se non ci fosse la Lega a far un po'di casino,Cremona sarebbe come il Congo oramai. E lo dice un ex elettore di sinistra

    Rispondi

  • enrico

    2015/07/13 - 18:06

    Cosa aspetta la nostra cara amministrazione ad aumentare le tasse così recuperiamo a nostre spese qualche edificio è sempre a nostre spese paghiamo loro le varie tasse.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000