il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Rapine a Castelvetro, alla sbarra due cremonesi

Incastrati da un testimone e da un'auto rubata: i colpi alla farmacia Bossi e al negozio Scarpe&Scarpe

Rapine a Castelvetro, alla sbarra due cremonesi

Carabinieri davanti a Scarpe&Scarpe a Castelvetro

CASTELVETRO - Sono comparsi nei giorni scorsi in tribunale a Piacenza i due cremonesi, il 50enne G.F. e il 48enne G.P., accusati di avere compiuto due rapine in paese nel novembre 2013. Prima al negozio ‘Scarpe&Scarpe’ [LEGGI] del centro commerciale Verbena e poi alla farmacia Bossi di piazza Saragat [LEGGI].

Secondo l’accusa nel primo caso agirono entrambi, lasciando intendere di essere armati, mentre in farmacia entrò un solo bandito (il 50enne) mostrando a sua volta una pistola, molto probabilmente finta.

A identificarli furono i carabinieri del nucleo operativo di Fiorenzuola, al comando del maresciallo Camillo Calì, anche grazie alla testimonianza di un residente: vide un uomo scappare su un motorino e riuscì ad annotare alcuni numeri della targa. Findamentali anche gli accertamenti su un'auto rubata a Cremona usata dai due malviventi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

12 Luglio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000