il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Profughi nelle scuole di Picenengo, la Lega: 'Li ospiti il prefetto'

I lumbard annunciano un presidio davanti all'edificio scolastico nella mattinata di sabato 11 luglio: ' Disapproviamo le scelte della giunta Galimberti che privilegiano sempre gli stranieri e i presunti profughi a discapito dei cittadini cremonesi'

Profughi nelle scuole di Picenengo, la Lega: 'Li ospiti il prefetto'

Le ex scuole di Picenengo

CREMONA - A pochi giorni dalla decisione del Comune far fronte all'emergenza profughi sistemando alcuni alloggi nelle ex scuole di Picenengo [LEGGI], la Lega Nord di Cremona ha deciso di organizzare un presidio davanti all'edificio. L'appuntamento è per sabato 11 luglio alle 10.

La Lega contesta la scelta dell'amministrazione di "ristrutturare a tempo di record la vecchia struttura per farne un luogo di accoglienza per presunti profughi/clandestini immigrati. Ovviamente, tutto a spese dei contribuenti cremonesi".

Si tratta di un'occasione, spiegano dalla segreteria cittadina del 'carroccio', per ribadire "la nostra totale disapprovazione per le scelte della giunta Galimberti, specie in tema di politiche sociali, che privilegiano sempre gli stranieri e i presunti profughi, ancora una volta a discapito dei cittadini cremonesi. Troviamo assurdo che non siano tutelati i cittadini residenti bisognosi che faticano ad arrivare a fine mese, anzi a fine giornata, mentre sindaco e prefetto, favoriscono per l’ennesima volta la sistemazione e l’assegnazione di alloggi in tempi rapidi per alcuni clandestini che vengono a bivaccare e magari anche a delinquere nella nostra città a nostre spese. Queste persone arrivano nel nostro Stato sprovviste di regolari documenti di riconoscimento, pertanto sono clandestini, e noi li facciamo accomodare gratuitamente per almeno due anni, garantendogli vitto, alloggio, assistenza legale, sociale e sanitaria. Senza contare che fra di loro si possono anche annidare cellule terroristiche islamiche. Persino la questura non riesce più a gestire l’enorme flusso di clandestini. E se ci fossero delle rivolte? Chi potrebbe garantire la sicurezza e l’incolumità dei cittadini? Una simile invasione a chi sta giovando? Coop e sindacati di ogni colore? Questa falsa accoglienza ci porterà solamente a distruggere il nostro tessuto sociale e a portare ulteriore degrado nella nostra città. Degrado generale, che si riscontra quotidianamente nei fatti di cronaca nera che vedono coinvolti soprattutto extracomunitari".

Gli esponenti della Lega di Cremona lanciano un provocatorio appello al prefetto. "Ci rivolgiamo a lei chiedendole, se proprio non può fare a meno di questa falsa solidarietà, di ospitare i clandestini presso la sua abitazione (direi nostra abitazione, visto che siamo sempre noi a pagargliela) che, se non sbagliamo, è molto grande e accogliente".

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

09 Luglio 2015

Commenti all'articolo

  • Andrea

    2015/07/09 - 23:11

    Anche lo stabile nella via che collega via dante e viale Trento e Trieste adiacente la casa " uso a spaccio" chiamata casa dell'accoglienza e' stato dato in mano ai nuovi profughi che di giorno si stravaccano sui marciapiedi e che producono reddito zero.....tanto pagano i soliti fessi.... Questo paese sta diventando una vera merda e il sottoscritto sempre più intollerante e razzista....meditate gente, meditate....

    Rispondi

  • They

    2015/07/09 - 19:07

    Purtroppo l'Italia sta per essere portata alla miseria grazie a scelte sbagliate dei vari governi, soprattutto questi ultimi che stanno favorendo l'invasione di clandestini che non hanno nessun diritto di restare nel nostro paese e sopprattutto prosciugano le casse già vuote dello stato togliendo risorse ai servizi essenziali come sanità e scuola. Rimango dell'idea che uno stato Democratico di fronte ad una emergenza di questa portata dovrebbe ascoltare i propri cittadini magari con un referendum

    Rispondi

  • enrico

    2015/07/09 - 18:06

    Non vorrei dire una cosa non vera ma anche alle ex scuole zona Maristella persico sulla via persico sono state date a loro. Mi auguro almeno che se dovesse succedere dei casini coinvolgano i famigliari di chi vuole questa falsa accoglienza .

    Rispondi

  • enrico

    2015/07/09 - 17:05

    Visto che ci sono i soldi per ospitare chi a casa loro ci uccide potrebbero abbassare le tasse. Mai più sinistra!!!!!!!

    Rispondi

  • arcelli

    2015/07/09 - 17:05

    oramai il PD si occupa solo di questi problemi e tralascia tutto il resto,fate schifo!!!!!!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000