il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CREMONA

Nelle ex scuole di Picenengo i nuovi alloggi per i rifugiati

Posti esauriti alla Casa dell'Accoglienza, il Comune ha individuato in questa struttura una soluzione all'emergenza: si possono ricavare 20 posti in tempi brevi

Nelle ex scuole di Picenengo i nuovi alloggi per i rifugiati

Le ex scuole di Picenengo

CREMONA - Con il polo della Caritas in via Sant’Antonio del fuoco al completo e l’appello rivolto dalla prefettura ai privati e ai titolari di strutture ricettive rimasto per il momento inascoltato, resta da piena emergenza il fronte locale dell’accoglienza ai profughi. E così anche il Comune è costretto a muoversi facendo per cercare, subito, nuovi alloggi. 

E la ricerca dell’amministrazione è approdata a Picenengo: le ex scuole, la soluzione individuata e considerata funzionale, almeno, a tamponare la contingenza. Sopralluogo nei giorni scorsi: la palazzina necessità di interventi di ristrutturazione ma, stando alla verifica eseguita, offre margini per riattare velocemente tre appartamenti. Posti letto disponibili per i migranti: una ventina. Non sono molti, viste le dimensioni del flusso verso Cremona — settanta richiedenti asilo assegnati al territorio dal ministero solo nell’ultima settimana —, ma sono abbastanza per affrontarlo nell’immediato.

Leggi di più su La Provincia di lunedì 6 luglio 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

05 Luglio 2015

Commenti all'articolo

  • enrico

    2015/07/06 - 09:09

    1)L'appello inascoltato perché non li vuole nessuno se non le istituzioni. 2)soluzione all'emergenza?sembrava risolta dal governo! 3)a spese di chi? 4)l'integrazione non la voule nessuno loro per primi così si creano dei ghetti .

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000