il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Sempre più droga via internet

Attraverso la rete avvengono i contatti tra clienti e spacciatori, oppure lo stupefacente può essere direttamente ordinato: un filone di indagine porta in Repubblica Ceca

Sempre più droga via internet

Droga sequestrata

CREMONA - Un fiume di droga che arriva in città attraverso percorsi fino a pochi anni fa impensabili. Sostanze stupefacenti (spesso prodotti di sintesi, ma non soltanto) che vengono ordinate attraverso siti internet che spesso hanno sede legale a migliaia di chilometri dall’Italia (e sede operativa ancora più distante).

L’incremento del binomio droga-internet è confermato dai dati raccolti dagli investigatori (nel corso delle indagini o delle attività di raccolta informazioni) ma anche dalle testimonianze registrate con frequenza crescente da medici, specialisti, responsabili di presidi medici (a cominciare dall’Asl) ai quali i consumatori in difficoltà, che cercano di uscire dal tunnel, spiegano come il canale di approvvigionamento fosse sempre più spesso la rete.

Ci sono due livelli. In un primo ambito, la rete viene utilizzata per mettere in contatto spacciatori e clienti, anche se poi la parte finale della contrattazione avviene con un contatto di persona, deciso dallo spacciatore. In un secondo ambito, tutto avviene senza alcun contatto personale ma con una spedizione postale, una volta ottenuto il denaro tramite bonifici o carte di credito. Uno degli ultimi filoni porta nella Repubblica Ceca.

02 Luglio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000