il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA

Molestie in strada, ai domiciliari

Anziano di Monticelli d'Ongina accusato di aver palpeggiato e baciato una 20enne nel centro storico

Molestie in strada, ai domiciliari

Il tribunale di Piacenza

MONTICELLI — Un abbraccio e un bacio di troppo gli sono costati un provvedimento di custodia cautelare per tentata violenza sessuale, con arresti domiciliari. Nei guai è finito un anziano del paese che, qualche settimana fa, avrebbe avvicinato una giovane monticellese per poi stringerla a sé, palpeggiarla e baciarla con veemenza sul collo. Il tutto, naturalmente, senza il consenso della giovane che anzi aveva tentato di scappare. L’episodio risale allo scorso 20 maggio e sarebbe avvenuto in una strada del centro storico del borgo pallavicino. Stando al racconto della ragazza, una ventenne, l’uomo avrebbe approfittato del fatto che era sola per afferrarla e toccarla. Tanta la paura provata dalla giovane donna, che era riuscita a divincolarsi a fatica fermando così l’inopportuno e sgradito ardore dell’anziano. La monticellese era corsa a denunciare l’accaduto ai carabinieri della caserma locale e i militari al comando del maresciallo Vincenzo De Luca hanno avviato le indagini volte a chiarire i contorni della vicenda. Dopo aver verificato il racconto della ragazza, ritenuto attendibile, e individuato l’autore del fatto, hanno ottenuto dal gip del tribunale di Piacenza l’ordine di custodia cautelare appena emesso. L’anziano è dunque ai domiciliari e dovrà chiarire la sua posizione in sede processuale.

26 Giugno 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000