il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


PIZZIGHETTONE

Odori molesti, altre segnalazioni

Con l'inizio del grest all'oratorio San Luigi torna la preoccupazione per le emissioni provenienti dalla Sicrem

Odori molesti, altre segnalazioni

L'oratorio San Luigi di Pizzighettone

PIZZIGHETTONE — Con l’inizio del grest torna la preoccupazione per i fastidiosi odori provenienti dalle industrie confinanti con l’oratorio San Luigi. Il Comune però rassicura. «All’inizio di giugno — spiega una nota dell’amministrazione — è entrato in funzione il nuovo camino di Sicrem che si prevede diminuirà ulteriormente, in modo decisivo, le emissioni olfattive». «Abbiamo lavorato continuamente insieme agli enti e alle aziende per limitare le emissioni olfattive», spiega l’assessore all’Ambiente Cristina Carminati. Gli studi sono iniziati quasi due anni fa e — spiega il Comune — «ci si è concentrati soprattutto sulle due aziende principali del territorio, Sicrem e Carlo Colombo, perché più vicine all’oratorio San Luigi, luogo da cui erano partite le prime segnalazioni». «Il Comune — prosegue Carminati — ha coinvolto Arpa, Provincia di Cremona e Asl che si sono attivati arrivando ad oggi, dopo un anno e mezzo di impegno condiviso anche con Sicrem e Carlo Colombo, a vedere i primi risultati. Sicrem ha realizzato sia un nuovo sistema ottimale di gestione interna delle emissioni diffuse sia il convogliamento degli scarti in un camino a 38 metri dal suolo. In questo camino, in esercizio dal 4 giugno, sono ricondotte tutte le emissioni dell’impianto. L’efficacia è certificata dal Politecnico di Milano». «Entrambe le aziende — aggiunge Carminati —, pur rispettando tutti i parametri di emissioni previste dalla normativa, si sono impegnate a ricercare ulteriori soluzioni. Da parte del Comune continuerà l’impegno per tenere monitorata la situazione». Recentemente l’amministrazione comunale ha incontrato una delegazione di genitori che aveva segnalato il problema delle molestie odorifere «con cui abbiamo collaborato durante tutto il percorso. Abbiamo spiegato loro il tipo di intervento e monitoreremo insieme la situazione». Tuttavia all’oratorio San Luigi, dove è in corso il grest che coinvolgerà fino al 3 luglio decine fra bambini e animatori, continuano gli odori molesti. L’ultima segnalazione è stata inoltrata una settimana fa dal vicario don Andrea Lamperti Tornaghi: «Si è trattato di odori simili a quelli che riscontriamo da due anni a questa parte. Non sta a me stabilire da dove venga, ma io devo constatare che il problema continua con varia frequenza e varia intensità».

26 Giugno 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000