il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA

Bomba da cannone americano ritrovata a Isola Serafini

Sono stati gli operai del cantiere della nuova conca ad imbattersi nell'ordigno bellico, allertati gli artificieri

Bomba da cannone americano ritrovata a Isola Serafini

L'ordigno bellico ritrovato a Isola Serafini

MONTICELLI - Nel cantiere della nuova conca di navigazione è stata ritrovata una bomba da cannone americano, calibro di 150 millimetri e lunghezza di circa 50 centimetri, risalente alla Seconda guerra mondiale. Mercoledì 24 giugno ad imbattersi nell’ordigno bellico, la cui tipologia non ha precedenti in zona, sono stati gli operai che stavano scavando nei pressi del fiume Po dopo il nuovo ponte che porta a Isola Serafini. La sorpresa di fronte a quel pericoloso residuo bellico, che era dunque posizionato ad una profondità di almeno venti metri, è stata grande. Immediata la chiamata al Comune e in serata sul posto sono arrivati il sindaco Michele Sfriso e il comandante della polizia municipale dell’Unione della Bassa, Massimo Misseri, che ha esaminato l’ordigno e provveduto ad allertare i militari del Secondo reggimento Genio Pontieri di Piacenza.

Leggi di più su La Provincia di venerdì 26 giugno 2015

25 Giugno 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000