il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


PESCAROLO

Grande festa per i 40 anni dell'Avis

Premiati i 107 donatori della sezione locale, messa e corteo con la Fanfara provinciale dei bersaglieri

Grande festa per i 40 anni dell'Avis

I vertici dell'Avis dopo la messa

PESCAROLO – Una grande cerimonia per festeggiare il quarantesimo anniversario dell’Avis locale, tra corteo, messa e premiazione di 107 donatori. Le celebrazioni sono cominciate con il ritrovo davanti alla sede del sodalizio guidato dal presidente Claudio Mariani, da dove è partito il corteo guidato dalla Fanfara provinciale dei bersaglieri, diretta da Marco Nolli. Erano presenti il presidente provinciale dell’Avis Umberto Bodini con il consigliere Ivo Lazzari e il responsabile del Centro trasfusionale di Cremona Massimo Crotti, che ricopre anche il ruolo di direttore sanitario della sezione pescarolese. Tanti anche gli ospiti: il sindaco Graziano Cominetti con la sua vice Marcella Ferrari, il maresciallo Adriano Garbino dei carabinieri di Vescovato, i bambini delle scuole con gli insegnanti e il dirigente Palmiro Carrara e i rappresentanti di Auser , ‘Combattenti e reduci’ e Avis dei paesi limitrofi. Il corteo ha raggiunto la chiesa parrocchiale, dove don Marco Bosio ha celebrato la messa. Al termine della funzione religiosa, sono stati consegnati i vari distintivi ai 107 donatori, premiati in base al numero delle donazioni. Poi sono arrivati gli interventi delle autorità, che si sono complimentate per il traguardo eccezionale. Mariani ha raccontato che la sezione è nata il 25 luglio del 1975 grazie alla mobilitazione di Bodini, Lazzari e di un gruppo di collaboratori: «Siamo partiti con 57 donatori – ha spiegato – e nel giro di 40 anni abbiamo avuto 465 iscritti, di cui oggi 188 sono donatori attivi e 11 collaboratori. Il tempo passa ma l’entusiasmo è sempre enorme». Al termine della cerimonia, la folla è uscita dalla chiesa e sulle note dell’Inno d’Italia sono volati in cielo decine di palloncini. Infine il grande buffet in piazza, atto finale di una giornata indimenticabile.

15 Giugno 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000