il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Cava, ladre messe in fuga: una era incinta

Almeno un paio di incursioni, tre giovani sono state costrette a scappare a causa del ritorno di un inquilino: in un altro caso un appartamento è stato violato

Cava, ladre messe in fuga: una era incinta

CREMONA - Ladri ancora in azione nelle zone periferiche. Questa volta hanno preso di mira Cavatigozzi.

Le incursioni, almeno un paio, sono opera di tre ladre (di cui una incinta) di etnia rom e di età vicina ai vent'anni. Un’abitazione è stata violata, ma il bottino non sembra essere, per fortuna dei residenti, di particolare entità. L’ultima ondata di furti è avvenuta nel tardo pomeriggio di venerdì 5 giugno. Poco prima dell’ora di cena, negli appartamenti che le ladre credevano ancora vuoti.

La vicenda al momento più documentata è avvenuta intorno alle 19, quando le malviventi sono entrate in azione in un edificio distante poche decine di metri da via Milano. Mentre si apprestavano a razziare un appartamento, sono fuggite, a seguito del ritorno di un inquilino, a bordo di una Chevrolet carta da zucchero guidata da un complice. Di lì a poco tutti gli abitanti sono usciti per controllare. Va detto che grazie agli incontri (alcuni svolti nei mesi scorsi all’oratorio) con le forze dell’ordine, tanti residenti del quartiere Cavatigozzi hanno alzato la guardia e impedito e arginato la sequela di furti e truffe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

06 Giugno 2015

Commenti all'articolo

  • They

    2015/06/07 - 07:07

    Zingari di m.... Possibile che in Italia basta non essere italiano e fai quel che vuoi? Forse è giunto il momento di dire BASTA!!!

    Rispondi

  • xxx

    2015/06/06 - 12:12

    tranquilli......sono risorse...ed ora abbiamo sempre più la conferma che sono risorse.......per qualcuno... a buon intenditore poche parole...

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000