il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

In cella spacciatrice recidiva

Già arrestata e con obbligo di firma, la 29enne ha continuato a piazzare la cocaina ai suoi 'clienti'

In cella spacciatrice recidiva

Un'auto dei carabinieri

CREMONA - Sottoposta ai controlli delle forze dell’ordine, ha continuato a spacciare droga come se niente fosse. Come se lo status di indagata contasse niente. Lascia senza parole la vicenda della 29enne romena residente a Cremona arrestata nella mattina di martedì 2 giugno dai carabinieri, a seguito dell’indagine lampo condotta dai miliari. In cella, nel carcere di Veziano (Brescia) è finita B.L.P.. I tratti essenziali della vicenda sono stati delineati dal capitano Livio Propato, l’ufficiale che guida la compagnia di Cremona. La vicenda colpisce, e non poco, perché la giovane è stata arrestata neanche un anno fa, lo scorso settembre, dopo essere stata trovata in possesso di oltre un chilo di cocaina. Sottoposta alla misura cautelare dell’obbligo di firma in caserma, non ha perso i contatti con quel mondo. Ma la cosa non è passata inosservata.

Leggi di più su La Provincia di mercoledì 3 giugno 2015

02 Giugno 2015

Commenti all'articolo

  • They

    2015/06/03 - 06:06

    Questa è la considerazione che hanno i delinquenti verso la legge italiana.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000