il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

La Cosap rimane invariata

La giunta comunale ha deciso all'unanimità di non aumentare il canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche

La Cosap rimane invariata

Tavolini in piazza del Comune

CREMONA - “Evitare un appesantimento del carico fiscale dei contribuenti”: è questa la ragione che ha indotto la giunta comunale a decidere di non aumentare la Cosap, il canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche. Comprese le tariffe per il plateatico. La delibera, su proposta dell’assessore alle Risorse Maurizio Manzi, è stata approvata, all’unanimità, nella seduta del 27 maggio. In questo modo, per i tavolini e le fioriere si continuerà a pagare, a seconda della categoria di classificazione, da un minimo di 20,92 euro a metro quadrato a un massimo di 41,83. Inalterato anche il corrispettivo per edicole e chioschi: 51,94 euro, sempre a metro quadrato, per le prime e una somma oscillante tra la stessa cifra e i 72,85 euro per i secondi. La situazione non cambia anche per la tassa sulle pensiline, le insegne e le vetrinette: da 14.64 a 29,28 euro.

29 Maggio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000