il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Resistenza, le studentesse dell'Einaudi in Comune

Premiate da Mattarella per il concorso 'Dalla Resistenza alla cittadinanza attiva’ per sezione computer grafica e fotografia promosso dal Miur

Resistenza, le studentesse dell'Einaudi in Comune

Le studentesse dell'Einaudi in Comune

CREMONA - “Vi auguro di vivere con passione ed entusiasmo qualsiasi cosa facciate, mai con indifferenza perché sono le passioni che diventano vita: questo ci ha insegnato la Resistenza”. Il sindaco Gianluca Galimberti, insieme alla presidente del consiglio comunale Simona Pasquali, ha accolto a palazzo comunale le sei studentesse vincitrici del Concorso nazionale ‘Dalla Resistenza alla cittadinanza attiva’ per la sezione computer grafica e fotografia promosso dal Miur in sinergia con l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, la Presidenza del Consiglio dei Ministri e l’Istituto Nazionale sul Movimento di liberazione in Italia. Giorgia Abruzzese, Giada Galesi, Geanina Simina Garleanu, Oana Pirlog, Giulia Gazzi e Silvia Grandi della classe 5° dell’indirizzo Grafica e Comunicazione, accompagnate dai loro compagni di scuola, hanno presentato le proprie opere al sindaco e alla Presidente. Presenti il dirigente scolastico Carmine Filareto, i docenti Michela Balzarini, Vittoria Attianese, Tito Magri e Franco Cattaneo, l’ex preside dell’Enaudi Franco Verdi e i rappresentanti dell’Anpi locale con la Presidente Mariella Laudadio. “C'è uno sguardo nuovo da recuperare - ha detto il sindaco - Dobbiamo riscoprire da dove veniamo e avere un'attenzione particolare per le cose che contano, a partire dalla libertà di farsi carico dell'altro, soprattutto del più fragile. Vi auguro di essere uomini e donne coraggiosi, forti e teneri al tempo stesso, dentro una comunità a cui guardare e da costruire”. “In queste opere - ha detto la Presidente del Consiglio Pasquali - c’è quell’idea di futuro di veri cittadini che sanno che le istituzioni sono fatte proprio dai cittadini”. Le studentesse il 24 aprile scorso sono state premiate al Palazzo del Quirinale a Roma dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, dal Ministro della Pubblica Istruzione Stefania Giannini e dal Presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani Carlo Smuraglia.

28 Maggio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000