il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Laura Boldrini venerdì a Cremona

Visita in Comune, al Museo del Violino, all'acciaieria Arvedi e ai Sikh per la presidente della Camera

Laura Boldrini venerdì a Cremona

Laura Boldrini

CREMONA - Programma intenso quello che attende la presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, venerdì in città e nel territorio cremonese. Una visita che inizierà alle 11 in comune, dove arriverà dallo scalone monumentale e sarà ricevuta dal sindaco Gianluca Galimberti, dalla giunta e dai rappresentanti del consiglio comunale. Un momento istituzionale, ma che consentirà alla presidente Boldrini di conoscere, dalle parole degli amministratori, la realtà cittadina, con i problemi che sono sul tappeto e con i progetti avviati per il rilancio economico e culturale.

 

La presidente Boldrini raggiungerà successivamente, a piedi, il Museo del Violino: qui ci sarà la visita ed una audizione con uno degli strumenti della raccolta. terza tappa all’Accaieria Arvedi, per un momento di confronto con l’impresa e con i lavoratori, alla luce della situazione che sta vivendo la siderurgia a livello nazionale. Come precisa l’onorevole Franco Bordo, di Sel come la Boldrini, la visita proseguirà ‘presso la Comunità Sikh di Pessina Cremonese, modello positivo di integrazione culturale e sociale di una popolazione immigrata che, con il suo determinante impegno lavorativo nella zootecnia, concorre a mantenere tale settore come uno dei più importanti e competitivi della filiera agroalimentare di tutto il Nord Italia’.

 

A giudizio di Bordo, la visita della presidente Boldrini ‘sarà una importante occasione per parlare del nostro territorio e delle sue eccellenza ai di fuori dei nostri confini, ma anche per rappresentare alla terza carica dello Stato le difficoltà e le criticità che il nostro tessuto lavorativo e produttivo sta subendo in questo momento di crisi economica ed occupazionale’. Ci saranno, come è naturale, discrete misure di sicurezza, per consentire che la visita si possa svolgere nella più assoluta tranquillità. Ma nei ‘passaggi’ tra un palazzo e l’altro, la Boldrini saluterà i cremonesi che incontrerà e che così avranno l’opportunità di «partecipare» alla visita.

06 Maggio 2015

Commenti all'articolo

  • They

    2015/05/07 - 06:06

    Che visiti anche i campi ROM, la Caritas e il carcere dove potrà stringere la mano ai suoi amici extracomunitari "futuro dell'Italia"

    Rispondi

  • enrico

    2015/05/07 - 06:06

    Boldrini.che resti a casa sua cioè in Africa fisso che ha più a cuore l'immigrato clandestino che la gente del suo paese. Mi raccomando scorta di bella presenza non grassi giovani e con capelli.

    Rispondi

  • arcelli

    2015/05/07 - 03:03

    Una visita in ospedale o ospizio?? Nooooo assolutamente. Se deve venire a Cremona e costringere i cittadini a sacrifici in nome della sua sicurezza......poteva restarsene a Roma. E poi viene a CR x visitare.......i Sick!!!!! No comment

    Rispondi

  • Andrea

    2015/05/07 - 00:12

    Boldrini Galimberti....dio li fa e poi li accoppia....calza a meraviglia...

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000