il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Sexy ricatti su internet, vittime tre uomini

Le trappole erotiche scattano nelle chat con l'uso della webcam: 'Se non paghi diffondiamo il video hard'

computer portatile pc

CREMONA - Sexy ricatti. Trappole erotiche. Oppure, più semplicemente, una nuova frontiera delle truffe sulla rete. Anche a Cremona si assiste ai primi, spiacevoli esiti dell’offensiva condotta su internet, in larga scala, da scaltri gestori di chat a sfondo sessuale che sfruttano i momenti di debolezza. Per ora sono stati segnalati tre casi (tutti uomini tra i 30 e i 50 anni), ma secondo gli esperti sarebbero molti di più.

 

L’inizio, di solito, è un contatto sui social network, spesso Facebook, con una ragazza che chiede l’amicizia. Poi tutto avviene in pochi minuti, a volte una manciata di secondi, durante i quali crollano le inibizioni. Quando ci si rende conto dell’errore, è tardi. Il meccanismo sta in poche parole: presi nel vortice della tentazione, ci sono uomini che si spogliano davanti alla webcam, emulando quel che fa, dall’altra parte della rete, una procace ragazza. Il punto è che quella performance viene registrata, e poi scatta il ricatto. I termini, più o meno, sono questi: o paghi o quelle sequenze verranno diffuse ovunque, a cominciare dai social network. Per pagare di solito vengono indicate due strade: carta di credito o bonifico su conto corrente online. Inutile dire che il consiglio, ripetuto in ogni sede dalle forze dell’ordine, a cominciare dalla polizia postale, che in Lombardia segue decine di queste vicende, è quello di non pagare.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

29 Aprile 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000