il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Il Festival Monteverdi in Laguna

La manifestazione è stata presentata a Venezia dal sindaco Galimberti: presenti anche i governatori di Lombardia e Veneto Maroni e Zaia

Il Festival Monteverdi in Laguna

Maroni, Galimberti, Cappellini e Zaia

VENEZIA - Il Festival Monteverdi, per la prima volta su tre città, è sbarcato a Venezia, nella splendida cornice del Palazzo Balbi, sede della Regione Veneto. Alla presentazione, il presidente del Veneto Luca Zaia e il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni con l'assessore alle Culture, alle Identità e alle Autonomie Cristina Cappellini. A illustrare il Festival il sindaco del Comune di Cremona Gianluca Galimberti e l'assessore alla Città vivibile e Rigenerazione urbana Barbara Manfredini con Vittoria Fontana del teatro Ponchielli.

 

Ha aperto la conferenza stampa il padrone di casa Luca Zaia ringraziando tutti i protagonisti del festival e della crociera musicale: Comune di Cremona con il teatro Ponchielli, Comune di Mantova e teatro La Fenice di Venezia. "Un evento che c'è da molti anni, ma che quest'anno è nuovo - ha detto il sindaco Galimberti - perché l'ultimo fine settimana ci sarà una crociera che contiene dentro di sé un'idea fondamentale: quella che i territori hanno la vocazione di unire città diverse nel nome della cultura, senza gelosie ma con la capacità di costruire traiettorie e prospettive di futuro. Un altro elemento di novità: con questo Festival, Monteverdi rivive davvero lungo le rive di un fiume, un fiume che va riscoperto come bacino straordinario da collegare e valorizzare. Questo è un festival internazionale perché propone al mondo un territorio intero. Ma non ci fermiamo a quest'anno perché la capacità progettuale è pluriennale e non ci fermiamo perché sono già in atto collegamenti tra questo festival e altri paesi. Tutto questo dentro una convinzione: questo paese con la cultura può rinascere".

 

"La cultura non ha confini - ha commentato il Presidente della Lombardia Roberto Maroni - né politici né amministrativi. La crociera del Festival Monteverdi ha questo significato dentro lo splendido contesto della musica barocca". "Il tema di Monteverdi è per noi fondamentale e sono contento perché questo festival accresce la collaborazione già in atto tra le nostre due regioni, Veneto e Lombardia", ha chiuso la presentazione il Presidente del Veneto Zaia.

 

Al termine della conferenza stampa il sindaco ha incontrato al teatro La Fenice il Sovrintendente Cristiano Chiarot per approfondire proposte di nuove sinergie in vista dei prossimi anni.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

28 Aprile 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000