il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Ancora due sfratti bloccati

Il Comitato è entrato in azione nella giornata di lunedì 20 aprile in via Massarotti e nel quartiere Villetta

Ancora due sfratti bloccati

I membri del Comitato Antisfratto

CREMONA - Comitato Antisfratto di nuovo in azione in città. Nella giornata di lunedì 20 aprile, infatti, militanti e persone solidali con la causa hanno impedito lo sfratto di due famiglie: uno in via Massarotti e l'altro nel quartiere Villetta.

 

"Alle 9.30 - raccontano i membri del Comitato - abbiamo raggiunto casa di Tanase, in via Massarotti, circa duecentesimo nella graduatoria per l'assegnazione di un alloggio popolare: chi si trova in questa posizione ha, purtroppo, ben poche chances di ottenere un alloggio popolare che possa evitare lo sfratto. L'amministrazione Galimberti, nonostante le promesse fatte in campagna elettorale non si differenzia troppo dalla precedente giunta nell'ambito delle politiche sociali: le assegnazioni sono sempre e comunque insufficienti a fronte di una graduatoria che sfiora da anni il migliaio di richiedenti e la sensibilità del sindaco verso la questione abitativa, sbandierata il maggio scorso, si rivela tale solo nei confronti di chi incassa affitti".

 

Un paio di ore dopo, famiglie, solidali e militanti si sono poi spostati, nel quartiere della Villetta per impedire lo sfratto di Hidri, che "non ha nemmeno la possibilità di rientrare nella graduatoria in quanto non è in possesso dei 5 anni necessari di residenza in città. Questa famiglia, con una bambina di 8 mesi a carico, non ha altra alternativa che lottare per difendere la propria casa e la propria dignità: questa è quella che noi chiamiamo resistenza, una pratica quotidiana e non una mera parola di cui riempirsi la bocca solo il 25 aprile".

 

I due sfratti sono stati rinviati al 28 maggio per Tanase e al 4 giugno per Hidri.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

21 Aprile 2015

Commenti all'articolo

  • They

    2015/04/22 - 06:06

    Oramai si fa solo per gli extracomunitari perché fa notizia. Comitato antisfratto tirate fuori i soldi e pagate gli affitti, semplice no?!?!?

    Rispondi

  • Artur

    2015/04/22 - 01:01

    Ho visto sfrattare un appartamento ALER ad una famiglia italiana con figlio piccolo da una squadra di funzionari e accompagnati da ben due carabinieri. Non ho visto nessun comitato che impedisse quello sfratto e la famiglia avrà dovuto arrangiarsi andando a dormire chissà dove. Dove erano questi benefattori e difensori dei deboli? Fossero stati tagliagole si sarebbero subito prodigati a difenderli. IPOCRITI.

    Rispondi

    • xxx

      2015/04/22 - 11:11

      bendetto.........ipocriti!!!.........non c'è altro da aggungere...

      Rispondi

  • paolo

    2015/04/21 - 22:10

    ben gli sta a chi affitta a questa gente, prima gli affittano le case poi votano lega, ripeto ben gli sta.

    Rispondi

  • alessandro

    2015/04/21 - 20:08

    ..comunque dalla foto, almeno 7/8 dei militanti del c....sembrano cremonesi doc ah ah ah ah ah ah ah ah ah....comitati di scimmie ah ah ah ah ah ah ah ah

    Rispondi

  • alessandro

    2015/04/21 - 20:08

    ah ah...cari solidali del c.... ah ah buffoni che siete...cari militanti dei miei stivali ah ah..dite al vostro amico e fratello hidri ah ah che la dignitá era meglio se la tirava fuori trovandosi un lavoro con cui PAGARE un affitto PRIMA di mettere al mondo un figlio...che ora è FIGLIO DI GENITORE RINCOGLIONITO E DEGENERE.. e che come dice Arcelli, è meglio che torni sopra al banano..dignità ce l ha chi si fa il culo da anni in questo paese di m... per mantenere figli e pagare affitti e mutui..e voi del comitato dei miei maro.., andate a lavare i vetri va, che è meglio

    Rispondi

Mostra più commenti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000