il network

Lunedì 20 Novembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CREMONA

Anziana assediata in casa, faccia a faccia con il ladro

Domenica da incubo per una 80enne residente in via San Rocco

Anziana assediata in casa, faccia a faccia con il ladro

CREMONA - Una domenica da incubo. A 80 anni, nella casa dove vive sola, si è ritrovata assediata da un bandito senza scrupoli, un giovane pronto a ricorrere a un tranello pur di entrare e fare razzia. Tutto sfociato in un faccia a faccia con il malvivente sul punto di sfondare il vetro di una finestra. Indagano i carabinieri.

 

Tutto inizia intorno alle 16 del 19 aprile, quando a casa della donna, in via San Rocco, qualcuno suona alla porta. L'anziana, su indicazione della figlia, è abitutata a controllare da basso chi suona il campanello e a non aprire se quella persona è sconosciuta. Così si affaccia e vede, oltre la recinzione, un uomo di circa 25 anni, con i capelli corti e i baffi, "con i lineamenti di chi proviene dall'Est Europa", ha spiegato la donna. A pochi passi, un'auto grigia con a bordo un altro uomo, che fuma con il finestrino abbassato. "Hanno continuato a suonare il campanello per dieci minuti. Senza che mia madre rispondesse. Poi se ne sono andati. Mia madre - ha spiegato la figlia - ha creduto che fosse tutto finito. Invece non era che l'inizio. Dopo neanche un quarto d'ora ha sentito di nuovo suonare il campanello. Questa volta, dopo essersi affacciata, non a visto nessuno. Vuoto anche il pianeottolo. Invece lì è iniziato l'incubo".

 

In effetti, poco dopo l'ultima scampanellata, la padrona di casa sente dei rumori provenienti da una delle finestre che danno sulla strada, prive di grate, contrariamente a quelle sul retro. Si avvicina e vede la tapparella sollevata, la zanzariera aperta e lì'uomo che armeggia con un cacciavite ed è sul punto di aprire la finestra. A quel punto l'80enne si mette a urlare. Il giovane scappa con una velocità sorprendente. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

20 Aprile 2015

Commenti all'articolo

  • They

    2015/04/23 - 06:06

    Chiamarlo giovane è un complimento, il suo vero nome è mer...ne ambulante puzzolente da prendere a bastonate..

    Rispondi

  • enrico

    2015/04/21 - 21:09

    Proviene dall'Est Europa. Che razzisti che siete poverino deve pur mangiare anche lui. Speriamo che non lo prendano altrimenti la nostra giustizia non perdona.

    Rispondi