il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Cremonesi bravi proprietari di cani

Confortante successo del 'Patentino 2015' che ha esordito il 14 aprile sera a Palazzo Trecchi. Posti ancora disponibili

Cremonesi bravi proprietari di cani

La sala del Trecchi con i partecipanti al corso

CREMONA - Ottantacinque proprietari di cani hanno iniziato martedì 14 aprile, a Palazzo Trecchi, un percorso di educazione al possesso responsabile. La risposta dei cittadini cremonesi al Corso di formazione per i proprietari di cani conferma la crescita d'interesse verso un rapporto culturalmente consapevole con gli animali da compagnia ed in particolare con il cane che – a Cremona come nel resto del Paese - è sempre più presente nelle famiglie italiane.

Forte della sua promozione a capoluogo di “buon governo degli animali” da parte di Legambiente, il Comune di Cremona ha dato il via al "Patentino-edizione 2015", in collaborazione con l'Ordine dei Veterinari di Cremona, la ASL cittadina e l’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani

Ieri sera, una gremita Sala Del Teatro di Palazzo Trecchi ha svelato le sue meraviglie artistiche alla cittadinanza, per parlare dei bisogni fondamentali del cane, degli obblighi del suo proprietario, di prevenzione dell'aggressività e di credenze errate (e pericolose) sul vero benessere di Fido.

All'avvio dei lavori, aperti dal presidente dell'Ordine dei Veterinari di Cremona Emilio Olzi, sono intervenuti l'Assessore alla Salute, Alessia Manfredini, Cinzia Vuoto, Responsabile del Servizio Ambiente e Ecologia dell'Amministrazione cittadina e Fulvio Stanga, direttore scientifico delle attività veterinarie che si svolgono in Palazzo Trecchi.

I risvolti del "Patentino" investono aspetti sociali ed economici monitorati ogni anno da Legambiente, che proprio venerdì scorso ha diffuso il IV Rapporto Nazionale 'Animali in Città', realizzato con il patrocinio dell'ANMVI. Nella performance di 'buon governo' degli animali in città, Cremona si colloca fra i Comuni italiani che superano la soglia di promozione per adeguatezza dei provvedimenti (insieme a 10 Comuni su 85 amministrazioni capoluogo). Da promozione anche la performance in fatto di servizi offerti al cittadino: in Italia, Cremona è fra le amministrazioni capoluogo che non li fanno mancare.

Il "Patentino"- edizione 2015 ne è la conferma. La formazione è strutturata in dieci ore di lezione rivolte a proprietari di cani e aspiranti tali. Il programma è suddiviso in cinque appuntamenti serali, dalle 19.00 alle 21.00, basato sui contenuti definiti dal Ministero della Salute e della FNOVI. Ad approfondirli, saranno le veterinarie Laura Mori e Giuliana Caronna, che si occupano di medicina veterinaria comportamentale, zooantropologia didattica e assistenziale, e il dirigente veterinario della Asl di Cremona Massimiliano Spotti.

Fondamenti normativi del 'Patentino' sono la vigente Ordinanza concernente la tutela dell'incolumità pubblica dell'aggressione dei cani e il Decreto Ministeriale del 26/11/2009 per corsi formativi per i proprietari di cani.

Per chi vuole partecipare c'è ancora posto. E’ possibile aderire e ottenere il patentino anche iniziando il percorso dal prossimo appuntamento. Il Corso è obbligatorio per i proprietari i cui cani sono già stati protagonisti di casi di aggressione, considerati ‘pericolosi’, ma è volontario e gratuito per tutti gli altri.

16 Aprile 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000