il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Anafi, ladro di rame condannato: resta in carcere

Un anno e sei mesi, 800 euro di multa al 26enne romeno arrestato venerdì 3 aprile

Anafi, ladro di rame condannato: resta in carcere

La sede dell'Anafi a Cremona

CREMONA - E' stato condannato ad un anno e sei mesi e a pagare una multa di 800 euro il 26enne romeno arrestato venerdì 3 aprile dopo essere stato sorpreso - insieme ad un complice che è riuscito a scappare - a rubare manufatti di rame sul tetto dell'Anafi (Associazione nazionale allevatori bovini razza frisona italiana) in via Bergamo. [LEGGI]

 

L'uomo, domiciliato a Brescia e residente nel Bergamasco, è stato catturato dai carabinieri, messi in allarme dal custode della struttura che aveva avvertito rumori sospetti dovuti alle operazioni di smontaggio delle canaline di rame e dei pluviali di scolo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

04 Aprile 2015

Commenti all'articolo

  • They

    2015/04/05 - 08:08

    Incredibile è rimasto in carcere, che stia cambiando qualche cosa? La ciliegina sulla torta sarebbe rispedirlo al suo paese con divieto di entrare in Italia.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000