il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Imbrattò la scuola elementare Capra Plasio, condannato

Nei confronti dell'antagonista cremonese e di altre due persone, tutti aderenti al centro sociale Kavarna, emesso anche un decreto penale di condanna per 'radunata sediziosa'

Imbrattò la scuola elementare Capra Plasio, condannato

Le scritte sull'edificio della scuola elementare

CREMONA - Per l’accusa, il 10 febbraio dello scorso anno, mentre in piazza Fiume si svolgeva un presidio autorizzato con fiaccolata di CasaPound in commemorazione delle vittime delle Foibe, «una ventina di antagonisti dell’area anarchica, tra cui aderenti al centro sociale Kavarna, iniziarono a breve distanza un’azione di disturbo con slogan aggressivi e l’esposizione di uno striscione con la scritta ‘Azione diretta contro ogni fascismo’. Accusati di radunata sediziosa, nei confronti di Andrea Tronco, 32 anni, Alessandro Francesco Azzali, 33 anni, e Diego Bodini, 32 anni, tutti cremonesi, il giudice Guido Salvini ha emesso un decreto penale di condanna, ciascuno, a dieci giorni di arresto, convertiti nell’ammenda di 2.500 euro.

Erano le 22.30. Il gruppo si posizionò in via Grado. Nascosto dietro lo striscione, lanciò contro il cordone delle forze di polizia alcuni petardi «non in libera vendita e il cui utilizzo in pubblico è vietato», scrive il giudice. Due petardi non esplosero: vennero recuperati e sequestrati dalla polizia «costretta ad un’azione di alleggerimento» per impedire che il gruppo degli antagonisti entrasse in contatto con i manifestanti di CasaPound.

Nei confronti di Tronco, inoltre, il giudice Salvini ha emesso un decreto di condanna alla multa di 2.500 euro perché il 22 agosto successivo, «in concorso con altre quattro persone allo stato non identificate», armato di bomboletta spray imbrattò il muro della scuola elementare Capra Plasio e quello di un’abitazione. Le scritte: «Il fuoco della rivolta arde nei nostri cuori - No Tav liberi tutti - Fuoco alle galere».

 

Leggi di più su la Provincia di mercoledì 1 aprile

31 Marzo 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000