il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Fasani (Ncd): 'La trasparenza si pratica'

Polemica per i dati 'occultati' dell'inquinamento

Fasani (Ncd): 'La trasparenza si pratica'

CREMONA - Federico Fasani del Ncd attacca duramente il sindaco e la giunta: 'Oggi stesso presenteremo alla segreteria del consiglio la richiesta di accesso agli atti per acquisire i testi delle mail con le quali la Giunta Galimberti ed in particolare l'Assessore Manfredini, ha chiesto ai vertici di AEM Gestione SPA e a LGH di togliere dalle proprie presentazioni al tavolo regionale sul decommissioning i dati ambientali ufficiali relativi all'inquinamento. I dati, come ribadito dallo studio del Politecnico di Milano, documentano l'inconsistente apporto di sostanze inquinante da parte dell'inceneritore rispetto alle condizioni della qualità dell'aria in città. Si tratta dell'ennesima azione di incredibile arroganza ammessa ieri dal Sindaco di Cremona durante la Commissione di Vigilanza in seguito alla mie pressanti richieste di chiarimento. Un'autentica ingerenza nelle corrette relazioni istituzionali, finalizzata ad impedire che i componenti del tavolo tecnico potessero svolgere con serenità e coscienza il loro compito. La pervicace intenzione di occultare dati e informazioni scomode rispetto alle loro promesse elettorali trova ulteriore conferma nelle imbarazzanti parole dell'assessore al bilancio Manzi. Sempre ieri, parlando dello studio condotto dalla LEAP riguardante l'opportunità di spegnere l'inceneritore che il Professore e l?Assessore Manfredini hanno tenuto nascosto per cinque mesi nonostante le mie continue sollecitazioni a renderlo pubblico, l'Assessore diceva: "quel documento non era nemmeno una bozza ". E' incredibile che la presunta l'inadeguatezza di uno studio elaborato da professionisti considerati tra i massimi esperti a livello nazionale del settore, venga giudicata sommariamente dal trio Galimberti, Manfredini, Manzi (persone esautorate da qualsiasi competenza tecnica) nel segreto delle loro stanze ed in forma non ufficiale. Dichiarazioni imbarazzanti pronunciate da un assessore al Bilancio che mettono in dubbio la qualità del lavoro svolto da riconosciuti luminari. La triste verità e' che siamo di fronte ad una manciata di improvvisati, privi di qualsiasi abilità amministrativa, incapaci di valutare la gravità politica delle azioni che compiono ma abilissimi a trattare le istituzioni con una inadeguata e svilente disinvoltura. Dalle promesse elettorali mirabolanti al castello di azioni opache volte a coprire la verità sull'immantenibilità delle promesse stesse. Una traiettoria dall'epilogo scontato per chi vive a contatto dell'Amministrazione anche sedendo sui banchi della minoranza, ma una autentica fregatura per i tanti Cittadini che hanno riposto la fiducia nel libro dei sogni scritto abilmente dal Professore in campagna elettorale. Prima se ne vanno e' meglio e' per tutti, anche per loro'.

26 Marzo 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000