il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Truffatori e abusivi in ospedale, giro di vite delle guardie

Truffatori e abusivi in ospedale, giro di vite delle guardie

CREMONA - Venditori abusivi. Nomadi. Persone prive di documenti e non in grado di fornire una spiegazione plausibile in merito alla loro presenza lì. Persone specializzate in volantinaggi non autorizzati. Addirittura emissari di fantomatiche testate giornalistiche legate a questa o quella forza dell’ordine che tentano di beffare tutti, medici inclusi. E’ stato un giro di vite su tutta la linea quello fatto scattare nei giorni scorsi ad opera delle guardie ospedaliere in servizio al Maggiore. Gli uomini in divisa hanno fornito una risposta efficace a fronte delle lamentele crescenti giute da utenti e personale del nosocomio a ma anche a seguito delle segnalazioni raccolte dentro e fuori il presidio medico.

 

Il primo fronte su cui sono intervenute le guardie ospedaliere è stato quello relativo alla sempre più frequente e massiccia presenza di nomadi, con passaporto italiano o straniero, che varcano le entrate non per questioni sanitarie né per assistere qualche congiunto, ma per mettere in atto tutta quella gamma di comportamenti che va dall’accattonaggio a reati veri e propri, a cominciare dai furti. Tutto questo non soltanto a danno dei pazienti ma anche dei dipendenti. Nell’arco di un paio di giorni le guardie hanno intercettato, bloccato e accompagnato all’uscita una dozzina di rom, uomini e donne. 

  

Controlli sono stati fatti pochi giorni fa anche nel parcheggio del nosocomio. Zona in cui non di rado viene segnalata la presenza di abusivi. Oltre agli agenti della questura, lì sono entrati in azione, a più riprese, i poliziotti del reparto prevenzione crimine che giungono da Milano.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

23 Marzo 2015

Commenti all'articolo

  • They

    2015/03/25 - 06:06

    Più che un ospedale sembra un covo per la peggior fuffa che c'è in circolazione. Ma tutta questa brutta gente se ne ride grazie alle leggi italiane che li tutelano in tutto e per tutto (a differenza dell'onesto cittadino che deve continuamente subire)

    Rispondi

  • arcelli

    2015/03/25 - 02:02

    Tanto hanno l'appoggio di una giunta loro amica in cittá..........

    Rispondi

  • xxx

    2015/03/24 - 21:09

    Dico solo una cosa....vi ricordate poco tempo fà in una nota trasmissione di attualità,cosa disse l'onorevole Buonanno a proposito dei rom.......????....condivisibile al 100%.....non c'è altro da aggiungere.........

    Rispondi

  • enrico

    2015/03/24 - 18:06

    Minimo e la ventesima volta che dicono così è dopo massimo 2 giorni torna tutto come prima.

    Rispondi

  • Fabio

    2015/03/24 - 12:12

    Se la notizia non fosse una bufala...mi farebbe piacere crederci... Tanto,dopo la solita retata,rispuntano come funghi,più di prima....Anzi,a loro,si sono aggiunti i pifferai ed i fisarmonicisti.....Persino in via Buoso da Dovara ed in via Giuseppina... Perciò,ragazzi,meno proclami e più concretezza!Dimostratelo ai cremonesi che non aspettano altro!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000