il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Provveditorato, voragine nel tetto: impiegati preoccupati

Infiltrazioni e crolli di calcinacci ammalorano gli ambienti

Provveditorato, voragine nel tetto: impiegati preoccupati

Il buco nel tetto del Provveditorato di Cremona

CREMONA - Una voragine nel tetto del Provveditorato - pesante eredità della nevicata del 6 febbraio - e una situazione di generale degrado e insalubrità degli ambienti dovuti alla fragilità della struttura preoccupano, non poco, gli impiegati.

 

La parte considerevole di tetto crollato riguarda il teatrino annesso all’edificio da anni inagibile e lasciato a se stesso, ma questo crollo ha delle pesanti ripercussioni sulla salubrità dell’area. Infatti le abbondanti piogge dei giorni scorsi hanno reso evidente le fragilità dell’intero edificio. E per capirlo basta andare nell’androne del primo piano dell'Ufficio Scolastico Territoriale. In corrispondenza col tetto del teatro c’è un abbaino da cui l’altro giorno entravano cascate d’acqua, ma l’effetto è evidente non solo sui muri dell’androne dove c’è l’abbaino ma anche nei muri del corridoio che porta agli uffici completamente umido e in cui l’intonaco si sta sgretolando con un acre odore di umidità. Al secondo piano è quasi normale raccogliere pezzi di intonaco che cadono dal soffitto; per buona pace della sicurezza di chi vi lavora. Dagli uffici dell’Ust fanno sapere di aver avvisato i responsabili sia di Provincia che del Fondo Eridano, ma per ora di non avere ricevuto alcuna risposta in merito.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

26 Febbraio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000