il network

Domenica 11 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Morto prima di un intervento, chiesto il rinvio a giudizio dell'anestesista

Il 20enne Riccardo Sapienza si era spento in sala operatoria nel luglio del 2013

Morto prima di un intervento, chiesto il rinvio a giudizio dell'anestesista

Riccardo Sapienza

CREMONA - Il sostituto procuratore, Fabio Saponara, ha chiesto il rinvio a giudizio nei confronti di Valerio Schinetti, anestesista all’ospedale di Manerbio, accusato di omicidio colposo: la morte di Riccardo Sapienza, vent’anni, nel luglio del 2013 ricoverato all’ospedale Maggiore di Cremona per essere sottoposto a un pneumotorace, deceduto ancora prima di entrare in sala operatoria. Secondo l’accusa, l’anestesista avrebbe compiuto un errore nella manovra dell’intubazione. A marzo è fissata l'udienza preliminare davanti al gup.

 

«Non condividiamo assolutamente l’impostazione del pm, tanto meno l’accusa di incapacità che viene mossa al nostro cliente», ha detto Stefano Forzani, l’avvocato bresciano che difende l’anestesista.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

05 Febbraio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000