il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Distrae un'impiegata di banca e ruba 1.300 euro: arrestato

Il colpo in via Cesare Battisti, un complice riesce a fuggire

Distrae un'impiegata di banca e ruba 1.300 euro: arrestato

CREMONA - Distrae una impiegata di banca facendola allontanare dalla propria postazione e si impossessa di 1.300 euro che una cliente aveva appena depositato allo sportello. Un 54enne di origini campane è stato arrestato in flagranza di reato, mentre un complice è riuscito a sfuggire ai carabinieri.

 

E' accaduto alle 10.30 di lunedì 2 febbraio all'interno della filiale della Banca Popolare di Cremona in via Cesare Battisti. L'uomo, confuso tra i molti clienti, si avvicina alla cassa dove un'impiegata aveva appena ricevuto un pagamento di 1.300 da parte di una signora. Il 54enne, dimostrando sicurezza e capacità persuasiva notevole, riferisce all'impiegata che la stava cercando urgentemente il direttore della filiale. La donna si sposta nell'ufficio adiacente dove non c'è nessuno e tornata alla sua postazione si accorge che sono sparite le banconote che aveva accuratamente nascosto nel cassetto. A quel punto, l'impiegata realizza che a mettere le mani sul denaro doveva essere stato quell'uomo dall'aspetto curato e gentile nei modi con il quale aveva appena parlato.

 

Subito dopo aver allertato il 112, gli altri impiegati si precipitano all'esterno della banca. Il 54enne e un complice cercano di scappare e il primo viene individuato dai militari - grazie alle informazioni acquisite dagli impiegati di banca - in stazione e arrestato. L'altro uomo riesce invece a fare perdere le proprie tracce.

 

Visto il modus-operandi, quasi un copione studiato a tavolino, gli inquirenti ritengono che la coppia possa essere responsabile di altri colpi analoghi anche in altre province.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

04 Febbraio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000