il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Gatto in una canna fumaria salvato dai vigili del fuoco

I pompieri sono intervenuti insieme allo spazzacamino Paolo Digiuni: impiegate una sonda per la videoispezione delle canne fumarie e una termocamera

Gatto in una canna fumaria salvato dai vigili del fuoco

Le immagini del gatto riprese con la sonda per la videoispezione

CREMONA - Miagolava da ore, è stato sentito dalla padrona e proprietaria di casa che ha lanciato l’allarme e poi recuperato dai vigili del fuoco, con la consueta professionalità, un gatto caduto nella canna fumaria di un’abitazione di via XI febbraio. Ora, il micio sta bene.

 

Stando alla ricostruzione dei fatti più plausibile, il felino si era spinto sul tetto per poi cadere dentro un comignolo. E lì si è a lungo lamentato fino a quando la residente ha lanciato l’allarme. Per localizzarlo, i pompieri hanno utilizzato una speciale termocamera, in grado di individuare l’animale rilevandone il calore corporeo. Fondamentale anche l'intervento dello spazzacamino Paolo Digiuni giunto sul posto dopo la chiamata della padrona del gatto nonostante la giornata festiva. Digiuni, attraverso una sonda utilizzata per le videoispezioni delle canne fumarie, ha fornito l'esatta posizione del felino. Il gatto è stato quindi estratto e salvato praticando un foro nella parete del vano scale cui scendeva la canna fumaria in disuso.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

 

07 Gennaio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000