il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA

Deposito scorie nucleari, Cremonese e Piacentino dovrebbero essere salve

Sogin ha depositato l'elenco dei siti idonei, la mappa sarà resa nota ad aprile

centrale di caorso

CAORSO - Sogin, venerdì 2 gennaio, ha consegnato ad Ispra (Istituto superiore di protezione e ricerca ambientale) l’elenco delle aree idonee ad ospitare il futuro deposito nazionale di scorie nucleari. Ora Ispra ha due mesi di tempo per verificarlo e approvarlo, mentre un altro mese servirà al ministero dello Sviluppo economico e dell’Ambiente per dare il nullaosta: la mappa sarà dunque pubblica da aprile. E’ già praticamente certo che Caorso non potrà ospitare il deposito, in quanto la lontananza dai corsi d’acqua è uno dei criteri di scelta più importanti allo stesso modo dovrebbe essere escluso il Cremonese, mentre in pole ci sarebbero località di Lazio, Basilicata, Puglia e Toscana.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

02 Gennaio 2015

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000