il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

"L’assessore va per bar", non è diffamazione ma critica politica: assolto Piloni

Il segretario provinciale del Pd era accusato di aver diffamato l'ex assessore ai Lavori pubblici di Rivolta d’Adda

"L’assessore va per bar", non è diffamazione ma critica politica: assolto Piloni

Matteo Piloni segretario provinciale del Pd

CREMONA - Scrivere che "l’assessore va per bar" non è diffamatorio, ma è critica politica. Matteo Piloni, segretario provinciale del Pd, è stato assolto dall’accusa di aver diffamato Cesare Banholzer, ex assessore ai Lavori pubblici di Rivolta d’Adda, in un articolo pubblicato su 'Verdeblu', periodico del Pd distribuito porta a porta nel Cremasco, nel 2009, quando Piloni era il direttore responsabile (l’accusa era di omesso . La sentenza di assoluzione "perché il fatto non sussiste" è stata emessa dal gup, Letizia Platè, mercoledì 17 dicembre, al termine del processo con il rito abbreviato. Lo stesso pm Fabio Saponara aveva chiesto l’assoluzione. "Si è trattato di una aspra critica politica fatta in campagna elettorale nei confronti di un soggetto che era stato nominato da Giovanardi nel collegio di Cremona anziché in quello di Rivolta, collegio vinto dal Pd", ha sostenuto l’avvocato Massimo Tabaglio, legale di Piloni.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

17 Dicembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000