il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Rivoluzione al liceo Manin: gli intervalli diventano due

Gli studenti hanno chiesto di scindere l’intervallo alla fine della terza ora in due momenti: dieci minuti alle dieci, alla fine della seconda ora e cinque minuti alla fine della quarta verso mezzogiorno

Rivoluzione al liceo Manin: gli intervalli diventano due

CREMONA - Da un intervallo a due, per permettere un maggior respiro fra le ore di lezione e per tenere conto di chi quotidianamente deve fare sei ore di scuola. Il nuovo corso al liceo Manin firmato dalla preside Mirelva Mondini parte dall’intervallo e dall’incremento dell’utilizzo del sito della scuola, in nome di una diffusione quasi in tempo reale di norme e circolari. «E’ stata una richiesta degli studenti, legata all’utilizzo del tempo riservato alle pause, l’intervallo a livello normativo non esiste - spiega la dirigente scolastica - niente di sconvolgente, mi pare. Gli studenti hanno chiesto di scindere l’intervallo alla fine della terza ora in due momenti: un momento di pausa di circa dieci minuti alle dieci, alla fine della seconda ora e uno di cinque alla fine della quarta, sul fare del mezzogiorno. Ho portato la proposta in consiglio ed è stata accettata in via sperimentale, fino al termine del primo quadrimestre».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

01 Dicembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000