il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CICOGNOLO

Addio rotonda degli schianti

Sicurezza, cambiata la viabilità. Precedenza a chi è nel rondò

Addio rotonda degli schianti

CICOGNOLO — I lavori non sono ancora conclusi, ma il grosso è stato fatto e ormai la rotonda ‘degli schianti’ non esiste più. Da qualche giorno, infatti, è stata predisposta la nuova viabilità, e l’incrocio tra la via Mantova e la provinciale 33 è diventato a tutti gli effetti un rondò ‘alla francese’, dove tutti gli automobilisti sono costretti a rallentare per dare la precedenza a chi circola nell’anello della rotatoria. Una messa in sicurezza molto attesa, visto il numero elevato degli incidenti stradali negli ultimi anni. L’opera da 400mila euro è stata promossa dalla Provincia e chiesta a gran voce dagli amministratori locali, l’ex sindaco Otello Fontana e l’attuale primo cittadino Angelo Bergamaschi, che si era mobilitato quando ricopriva ancora il ruolo di capogruppo di minoranza. Tutti invocavano più sicurezza, adesso sono stati accontentati, anche se il cantiere non è ancora concluso. L’intervento, come si diceva, ha visto la trasformazione del vecchio rondò in una rotatoria ‘alla francese’, con tutti gli automobilisti costretti a rallentare. Prima dei lavori, invece, la precedenza ce l’avevano i mezzi che viaggiano sulla via Mantova: camion e auto che spesso attraversano la rotatoria ad alta velocità. Gli incidenti in genere erano causati da mancate precedenze da parte di chi proveniva dalla provinciale 33 o di chi stava attraversando il rondò e non si rendeva conto di doversi fermare per dare la precedenza a chi marciava sull’ex statale. Probabilmente capitava perché la maggior parte degli automobilisti sono abituati alle rotonde ‘alla francese’, più moderne e soprattutto più sicure. «Anche se i lavori della Provincia non sono ancora finiti — afferma il sindaco Bergmaschi — il momento è molto importante, perché finalmente la vecchia rotonda non esiste più, è stata attivata la viabilità che chiedevamo a gran voce. Un salto di qualità importantissimo sotto il profilo della sicurezza, ringrazio la Provincia per l’intervento».

25 Novembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000