il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


FORMIGARA

Ecce Homo rubato 36 anni fa ritrovato in Romania

Era stato trafugato dalla chiesa dei santi Nazario e Celso, un altro dipinto razziato raffigurante Sant'Antonio era stato reso nel 2012

Ecce Homo rubato 36 anni fa ritrovato in Romania

L'Ecce Homo rubato e la chiesa di Formigara

FORMIGARA - Dopo il Sant’Antonio da Padova, anche l’Ecce Homo torna a casa. I due quadri erano stati rubati nel 1978 dalla chiesa dei Santi Nazario e Celso. Il primo, ritrovato dai carabinieri delle Marche, è stato riconsegnato al parroco don Francesco Ferrari nel giugno 2012. Ora questa nuova scoperta, frutto di indagini partite in Italia e che hanno condotto gli investigatori sino a Bucarest, in Romania.

 

Martedì  18 novembre, il capitano Francesco Provenza, comandante del Nucleo carabinieri Tutela del patrimonio culturale terrà una conferenza stampa in cui svelerà i dettagli dell’intera operazione. Per ora si sa che le forze dell’ordine hanno condotto una complessa indagine coordinata dalla procura della Repubblica di Brescia, e svolta in collaborazione con le autorità giudiziarie e di polizia rumene. Indagini che hanno condotto al sequestro a Bucarest di numerosi dipinti raffiguranti soggetti d’arte sacra (tra i quali quello trafugato dalla parrocchiale di Formigara), di libri antichi e alla denuncia di un cittadino rumeno. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

15 Novembre 2014

Commenti all'articolo

  • They

    2014/11/17 - 06:06

    In Romania?!?!?! Che strano sono tutte brave persone!!!

    Rispondi

  • Corrado

    2014/11/16 - 18:06

    Cosa dire? Non è solo frutto del pregiudizio....è insito nel DNA!

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000