il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASTELLEONE

Espone cimeli nazisti, ambulante insultato a Modena

Aggredito verbalmente da alcuni visitatori e da esponenti della comunità ebraica modenese

Espone cimeli nazisti, ambulante insultato a Modena

I cimeli esposti a Modena (cortesia della Gazzetta di Modena)

CASTELLEONE - Insultato per aver esposto cimeli nazisti in un mercatino d’antiquariato. Matteo Morelli, ambulante castelleonese, domenica 26 ottobre a Modena è stato aggredito verbalmente prima da alcuni visitatori, poi da un paio di esponenti della comunità ebraica modenese, e infine da un consigliere comunale del Pd. L’uomo, non un hobbista ma un venditore di professione, si è difeso sostenendo di non aver esposto nulla di offensivo: «Ho provato a far capire a chi mi insultava che sono un antifascista e un antinazista convinto, ma non mi hanno lasciato parlare. Faccio questo mestiere per tirare a campare, non ho altre fonti di reddito. Mi viene il mal di pancia a vendere certi oggetti ma se voglio mettere via qualcosa sono costretto a farlo».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

27 Ottobre 2014

Commenti all'articolo

  • MAURIZIO

    2014/10/31 - 11:11

    C'E' ANCORA GENTE CHE SE LA FA SOTTO ALLA VISTA DI QUALCHE PEZZO D'ANTIQUARIATO NAZISTA...LA GUERRA E' FINITA DA 70 ANNI, SVEGLIA. I FANTASMI NON ESISTONO. L'UNICA DITTATURA ESISTENTE E INESTIRPABILE E' IL COMUNISMO. PURTROPPO.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000