il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASTELLEONE

Barricata umana antisfratto

Comitato e Fratellanza di Soresina mobilitati per una famiglia composta da papà, mamma, nonna e bimbo di 4 anni

Barricata umana antisfratto

Barricata umana antisfratto a Castelleone

CASTELLEONE - Una famiglia (mamma, papà, nonna, e un bimbo di 4 anni) residente in via Kennedy, giovedì 25 settembre, avrebbe dovuto lasciare l’appartamento che occupa in affitto dal 2005. Per otto anni Jamal Icil (marocchino con cittadinanza italiana) e sua moglie Gloria (italiana) hanno pagato regolarmente tutte le rate. Poi, a novembre 2013, l’uomo ha perso il lavoro e dall’inizio di quest’anno non è più stato in grado di corrispondere il canone di locazione.

Se le cose sono andate diversamente, lo si deve alla mediazione del ‘Comitato anti sfratto’ di Cremona e all’associazione ‘La Fratellanza’ di Soresina, che hanno atteso l’arrivo dell’ufficiale giudiziario barricati davanti al cancello della palazzina, non tanto o comunque non solo per impedire fisicamente lo sgombero dell’appartamento, quanto per discutere e se possibile individuare una soluzione alternativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

 

25 Settembre 2014

Commenti all'articolo

  • xxx

    2014/09/28 - 18:06

    Signori antagonisti antisfratto dei centri sociali... perchè vi movimentate solamente quando vengono sfrattati extracomunitari..? vi riporto parte di una lettera al giornale in data 28/09/2014 Signor direttore, sono una ragazza di Pandino di 31anni, mamma di un ragazzo di 11 e moglie di Claudio un mio coetaneo. Siamo in una situazione economica disastrosa, io sono disoccupata e mio marito ha perso lavoro a seguito del fallimento della ditta non ha percepito nulla neanche la liquidazione o la disoccupazione in quanto non ha superato le settimane necessarie per poterne usufruire e il datore di lavoro sta trattenendo da tutti i dipendenti all’ultimo stipendio che doveva assegnarci. Per quanto riguarda il datore non possiamo fargli nemmeno causa in quanto abbiamo provato a rivolgerci a ai sindacati senza ottenere nulla e un avvocato ci riesce difficile in quanto entrambi senza stipendio. In più la padrona di casa (siamo in affitto) ci ha dato massimo 3 mesi per poter lasciare l’alloggio..

    Rispondi

  • Franco

    2014/09/27 - 11:11

    Buongiorno, il bello è, si fa per dire, che questi individui nullafacenti e perditempo, trovano anche il giornale che pubblica la foto dei loro volti sorridenti e soddisfatti. Chiedete il parere al proprietario dell'immobile.

    Rispondi

  • They

    2014/09/27 - 07:07

    Signori antisfratto se volete fare qualche cosa di utile mettete mano al portafoglio e pagate gli affitti arretrati e quelli futuri. Tutti sono bravi a parole ma a fatti...

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000