il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


VESCOVATO

Posta in ritardo, il sindaco scrive alle poste

Poste Italiane rassicura: 'Giacenza smaltita in tempi brevi, situazione monitorata'

Posta in ritardo, il sindaco scrive alle poste

VESCOVATO - La posta e le bollette non arrivano o vengono recapitate in ritardo nelle cassette delle lettere da quasi un mese. Dopo le ripetute segnalazioni e lamentele da parte dei cittadini, il sindaco Maria Grazia Bonfante ha deciso di scrivere una lettera di protesta all’ufficio reclami di Roma e al centro di recapito di via San Bernardo a Cremona. Nella missiva il primo cittadino sollecita Poste Italiane a «valutare opportunamente e a risolvere le problematiche».

Dal canto suo, Poste Italiane, in seguito alle segnalazioni pervenute da alcuni abitanti di Vescovato in merito ai ritardi nella consegna della corrispondenza, «desidera rassicurarli sulla regolarità del servizio. Dagli accertamenti effettuati è emerso che alcuni rallentamenti possono essersi verificati a seguito della temporanea assenza del portalettere titolare, sebbene la consegna della corrispondenza sia stata comunque sempre garantita su tutto il territorio. Le lievi giacenze saranno azzerate a breve e la situazione verrà monitorata al fine di garantire la qualità del servizio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

25 Settembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000