il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


NEL CREMONESE

Quattro Comuni verso l'unione

Sono Castelverde, Sesto, Spinadesco e Pozzaglio: entro il 30 la prima scadenza

Quattro Comuni verso l'unione

Il municipio di Castelverde

CASTELVERDE - Un’unione di più di 11mila abitanti con servizi condivisi e asili, scuole elementari e medie e una casa di riposo di proprietà comunale sul territorio. E’ il progetto a cui stanno lavorando i Comuni di Castelverde, Sesto Cremonese, Spinadesco e Pozzaglio. Il traguardo è fissato al 2015, ma il primo passo è la condivisione, obbligatoria per i Comuni oltre i 5mila abitanti, di tre funzioni entro il 30 settembre e di altre tre entro dicembre. I tempi sono quindi stretti. E mercoledì Graziella Locci, Castelverde, Carlo Vezzini e Francesca Viccardi, sindaco e vice di Sesto, Dante Baccinelli, Pozzaglio e Roberto Lazzari, Spinadesco, hanno firmato una dichiarazione di intenti che prevede un percorso in due tempi.

Vezzini sottolinea come «i singoli Comuni ormai non riescono più a garantire i servizi a cui i cittadini sono abituati». Sesto, Spinadesco, Crotta, Grumello e Acquanegra sono attualmente associati per i servizi di polizia locale, protezione civile e catasto.

Pozzaglio d’altra parte è legato a Gerre, Malagnino, Bonemerse e Stagno. «Oggi — spiega Vezzini — costruiamo un progetto più articolato e strutturato con un processo di passaggio all’unione per il 2015. Unione il cui perno sarà Castelverde, al centro del nuovo territorio amministrativo». 

Quanto alle potenzialità, «da soli — spiega il sindaco di Pozzaglio — noi abbiamo un bilancio di 2-2,5 milioni di euro, tutti insieme arriviamo a 10/12 milioni».

Intanto le prime funzioni che saranno condivise entro il 30 sono i servizi pubblici di interesse generale di ambito comunale, compreso il trasporto pubblico comunale (parcheggi, illuminazione, servizi idrici, distribuzione gas, servizi energetici, servizi relativi all’industria, commercio, artigianato ed agricoltura, sviluppo economico e competitività, biblioteche, attività culturali, impianti sportivi, politiche giovanili, manifestazioni turistiche); la pianificazione urbanistica ed edilizia; i servizi sociali.

18 Settembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000