il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


SERIE D

La Pergolettese a raffica, primo successo in casa

I cremaschi chiudono il match con l'Aurora Seriate 4-1

La Pergolettese a raffica, primo successo in casa

Amedeo Tacchinardi festeggia la quarta rete

CREMA — Gol in saldo al Voltini, dove il Pergo fa merenda con l’Aurora. Il 4 a 1 confezionato al termine di una prima frazione con le bollicine ubriaca gli avversari e riporta entusiasmo negli sportivi di fede gialloblù, che attendevano una vittoria dal 23 febbraio scorso (1 a 0 sul Rimini).

Per il debutto casalingo in campionato, mister Venturato lascia in panchina Sangiovanni, che in settimana aveva avuto qualche problema di salute, e butta nella mischia il rientrante Tacchinardi, confermando per il resto la formazione e l’assetto de turno precedente. In difesa, davanti al portiere Montaperto, si schierano Arpini, Patrini, Scietti e Maggi. A centrocampo, il rombo prevede Bastone vertice basso, con Brunetti e Tacchinardi interni e Manzoni dietro le punte, che sono Lorenzi e Rossi. Nelle file dell’Aurora è assente l’esterno offensivo Germani; il modulo è il 4-3-3.

Striscione di ringraziamento da parte della Curva Sud per gli ex gialloblù Lemma, Guerci e Bertazzoli. Giusto il tempo per assaggiare l’erba, che la Pergolettese è già in vantaggio. Rossi conquista una punizione una decina di metri fuori area. Della battuta si incarica Patrini che con un missile terra aria buca la rete dell’imbalsamato Errico. La sberla è talmente violenta che l’Aurora vacilla e un minuto dopo va di nuovo ko su un colpo di testa di Lorenzi su cross di Maggi. La risposta dei seriani è in un diagonale di Bertazzoli di poco alto. Al 19’ gli ospiti tornano in partita con Tonani, che batte Montaperto in diagonale dopo essersi fatto luce in area di rigore. Le speranze di recupero dell’Aurora vengono però gelate al 25’ da una perfetta incornata di Rossi su cross di Arpini, che ristabilisce le distanze. Un palo di Guerci su punizione sembra far capire ai locali che la vittoria è ancora tutta da sudare, ma prima del riposo ci pensa Tacchiardi a mettere a nanna le velleità dell’avversario realizzando la quarta rete cremasca ancora di testa su delizioso cross di Manzoni. 

La ripresa è da gestione del risultato, con Venturato che dopo un quarto d’ora fa rifiatare Manzoni e Tacchinardi in vista del match di mercoledì a Ponte San Pietro e butta nella mischia Martinelli e Sangiovanni, quest’ultimo nel ruolo d trequartista. Nel finale c’è gloria anche per Montaperto che blocca un rasoterra di Tonani.

15 Settembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000