il network

Giovedì 08 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


STAGNO LOMBARDO

Tutti al lavoro per il trasloco delle Elementari

All'opera amministratori, genitori, volontari e agricoltori

Tutti al lavoro per il trasloco delle Elementari

Tutti al lavoro all'interno della scuola

STAGNO LOMBARDO – Trasloco alle elementari e nuove aule grazie al lavoro di amministratori, genitori, agricoltori e volontari. La giunta guidata dal sindaco Roberto Mariani infatti ha deciso di trasferire al piano terra le cinque classi delle scuole che si trovano in piazza Roma.

«Il trasloco – spiega il primo cittadino – è stato concordato con il dirigente scolastico Daniele Pitturelli e le insegnanti. La decisione è stata presa per due motivi legati al risparmio energetico (e dunque anche economico, ndr) e per motivi di sicurezza».

L’amministrazione Mariani, dopo aver analizzato il bilancio, ha deciso di tagliare i costi di riscaldamento delle scuole che, in un anno, si aggirano attorno ai 54mila euro. «Dopo aver consultato i tecnici della ditta Pessina Comfort di Cremona – spiega il sindaco – ci è stato consigliato di isolare tutte le tubazioni in soffitta, posizionare delle termo valvole ai caloriferi che prima erano sempre aperti al massimo e sposare le aule dal primo piano al piano terra. In questo modo è stato stimato un risparmio di 15mila euro all’anno».

Una decisione assunta anche per motivi di sicurezza. «La scuola era a norma – dice Mariani –, visto il numero degli alunni infatti non era necessaria la presenza di una scala anti incendio, ma con il trasferimento dei bambini al piano terra le vie di fuga sono immediate». Il trasloco, che proseguirà per tutta la settimana, è stato reso possibile grazie al lavoro degli amministratori, anche il sindaco era in prima linea in maglietta, calzoncini e scarpe da ginnastica, dai genitori, dai volontari e dagli agricoltori del paese.

Le aule al piano terra sono poi state completamente dipinte e ripulite per ospitare i 54 bambini. Ma c’è di più. «Abbiamo riattivato una stanza posta sopra la mensa che prima fungeva da ripostiglio e che da quest’anno verrà utilizzata come laboratorio e spazio per attività ludiche» conclude il sindaco.

10 Settembre 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000