il network

Martedì 06 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


CREMONA

Lite famigliare, dà in escandescenza e aggredisce un poliziotto: arrestato

Una domenica pomeriggio movimentata per un 34enne accusato di minaccia, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale

Lite famigliare, dà in escandescenza e aggredisce un poliziotto: arrestato

Ambulanza e soccorsi presso l'abitazione dell'88enne

 

CREMONA - Si è concluso con l’arresto il pomeriggio a dir poco movimentato di cui si è reso responsabile un 34enne romeno, S.D., che ha dato in escandescenze alla presenza dei poliziotti della squadra volante intervenuti per una lite familiare. Il 34enne non ha trovato di meglio che scagliarsi contro un agente e ferirlo, per fortuna in maniera non grave (sul referto figura una prognosi di sette giorni).

Tutto è accaduto domenica, a metà pomeriggio, quando, ricevuta una segnalazione, la sala operativa ha inviato un equipaggio in un edificio della città per far fronte a un litigio fra una donna e il marito, esagitato e ubriaco. A supporto dei poliziotti è giunta anche una pattuglia dell’Arma. Dopo avere invitato gli uomini in divisa a entrare nella casa, la donna ha raccontato, tra decine di oggetti rotti, dell’ennesima discussione violenta appena avuta col marito. rimasto a terra, apparentemente calmo ma con un taglio sulla mani sinistra per il quale è stato richiesto l’intervento del 118.

Una volta medicato il 34enne, ha però rifiutato il trasporto in ospedale ed ha iniziato ad attaccare verbalmente gli agenti, i quali hanno cercato inutilmente di calmarlo. Poi l’uomo si è scagliato contro uno degli operatori della squadra volante. Gli altri, allora, hanno tirato fuori le manette e immobilizzato il 34enne. A seguire lo hanno condotto in Questura, dove è stato formalizzato l’arresto per minaccia, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

 

18 Agosto 2014

Commenti all'articolo

  • They

    2014/08/19 - 06:06

    Questo è quello che pensano tutti: il solito romeno, e non aggiungo il seguito.

    Rispondi

  • NICOLA

    2014/08/19 - 00:12

    Libero tra poche ore...e vai!!! La legge è uguale per tutti (tanto per scherzare, ovviamente).

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000