il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA-PARIGI

Nona tappa, da Pontarlier a Besancon

Nona tappa, da Pontarlier a Besancon
PONTARLIER - Sin dalle prime ore del mattino, quando usciti da Pontarlier la pioggia comincia a sferzarci senza sosta, capiamo che per noi si tratterà di una giornata sventurata. Costretti a percorrere insidiose discese lungo la strada statale, poi tratti di sterrato e addirittura campi di verdure circondati da recinti in filo spinato, decidiamo di deviare in direzione Vuillafans e seguire il corso del fiume Loue. La strada è scivolosa, le montagne immerse in nubi basse e la visibilità limitata dalla pioggia insistente: anzichè fermarci decidiamo di aumentare la velocità e percorrere i tornanti con le mani ghiacciate strette intorno ai freni. Il temporale ci dà tregua solamente dopo pranzo, permettendoci di accamparci e poter consumare un rapido pasto, dopodichè cominciamo a salire in direzione Besançon. Con i vestiti zuppi e il fiato corto giungiamo ai piedi della città, dove siamo così costretti a pedalare sulla tangenziale, tra i claxon e lo smog. Dato che le vie della sfortuna sono infinite, c'è un'altra notizia nefasta ad attenderci: gli ultimi 10 km per entrare in città sono inagibili per lavori di manutenzione, di conseguenza, arrivati di fronte alle recinzioni che bloccano la strada, non possiamo che optare per la decisione che più ci si addice: fare gli "italiani" e ignorare l'obbligo di deviazione. Superiamo così le barriere e ci troviamo a percorrere indisturbati la tangenziale della città, senza una sola automobile e immersi in un silenzio surreale. Potendo finalmente entrare in Besançon, troviamo accoglienza presso l'ostello della gioventù, privo di tutti i servizi apparentemente forniti sulla carta. Dopo una partitella a ping pong, andremo a letto, mentre fuori dalle finestre infuria la tempesta. Almeno siamo al caldo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

11 Agosto 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000