il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Salasso Tari, commercianti pronti allo sciopero fiscale

I rappresentanti delle varie categorie minacciano anche il ricorso alla giustizia amministrativa

Salasso Tari, commercianti pronti allo sciopero fiscale

I rappresentanti delle varie categorie

CREMONA - C’è un nuovo capitolo nella complicata vicenda della Tari. I commercianti, attraverso i rappresentanti delle loro categorie, passano al contrattacco e minacciano lo sciopero fiscale e il ricorso alla giustizia amministrativa, se non arriveranno risposte concrete, precise e — a loro giudizio — soddisfacenti. Confcommercio, Confesercenti, Asvicom, Cna e Confartigianato, riunite oggi (venerdì 1 agosto), dopo gli incontri avuti con l’amministrazione comunale in merito alla vicenda Tari, pur apprezzando l’impegno della giunta ad affrontare, con proposte concrete il tema in oggetto, ritengono che ciò non sia sufficiente per dare respiro alle imprese che si sono viste moltiplicare — a loro avviso senza ragione — l’importo della tassa sui rifiuti.

 Il tavolo ha quindi proclamato, sin da ora, una mobilitazione che interessa tutte le Associazioni e tutte le imprese, nessuna esclusa, compresi i dipendenti che vedono minacciato il loro posto di lavoro. Se non arriveranno risposte adeguate alle richieste, saranno attuate forme di protesta e tutela le più ampie possibili come il ricorso alla giustizia amministrativa e lo sciopero fiscale.

Leggi di più sul giornale di sabato 2 agosto

01 Agosto 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000