il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Quattro amici in bicicletta

Dal Torrazzo alla Tour Eiffel: partenza il primo agosto. Diario giornaliero sul nostro sito

Quattro amici in bicicletta

Michele Zocca, Simone e Vincenzo Fortunato, Gianmarco Soldi

CREMONA — Lo scorso anno hanno attraversato l’Italia in sette partendo da piazza del Duomo e arrivando in piazza San Pietro a Roma. Quest’anno sono rimasti in quattro per una sfida ancora più impegnativa: arrivare con le loro biciclette fin sotto la Tour Eiffel. Michele Zocca, Gianmarco Soldi, Vincenzo e Simone Fortunato hanno deciso anche quest’anno di trascorrere le loro vacanze in modo differente rispetto a quelle tradizionali, all’insegna dell’ecosostenibilità e dell’avventura. «La nostra decisione di intraprendere questo nuovo viaggio — spiegano i quattro ragazzi cremonesi — risale fin dallo scorso anno, dopo l’esperienza del viaggio a Roma. Esperienza a tratti dura e faticosa, ma caratterizzata da stupore e meraviglia di fronte a paesaggi e bellezze assolutamente da scoprire. Questa volta siamo in quattro, l’intento è di condividere un’altrettanta faticosa esperienza, ma sicuramente di grande soddisfazione.
 Perché Parigi? Dopo la capitale d’Italia volevamo scegliere una capitale europea e Parigi ha sempre un fascino particolare». La partenza è fissata dunque per venerdì mattina, 1 agosto, alle 6 precise da piazza del Duomo alla presenza del sindaco Gianluca Galimberti che consegnerà ai ragazzi un gagliardetto di Cremona da consegnare a destinazione; il tragitto seguirà per circa 900 chilometri la via Francigena, fino a Brienne-le-Château quando il gruppetto di ciclisti cremonesi devierà verso Parigi per affrontare gli ultimi 300 chilometri del percorso. Il viaggio nel suo complesso, condizioni meteo permettendo, durerà sino al 18 agosto; giunti a Parigi, i pellegrini sulle due ruote si fermeranno per due o tre giorni, mentre il ritorno a Cremona è previsto (salvo imprevisti) per domenica 24 agosto. Il progetto di trasferimento prevede tappe di base — la prima da Cremona a Pavia, poi Pavia-Vercelli, Vercelli-Ivrea, Ivrea-Aosta mentre nella quinta tappa i 4 amici affronteranno il passo del S. Bernardo e valicheranno il confine tra Italia e Francia — anche se la durata di ogni tappa verrà considerata in «fase d’opera», cioè se le forze lo permetteranno il percorso potrebbe essere allungato rispetto a quanto previsto. 
Questo aspetto, però, verrà valutato giorno dopo giorno. I quattro giovani cremonesi terranno anche un ‘diario di bordo’ giornaliero che verrà aggiornato a ogni tappa e pubblicato sul sito del giornale La Provincia all’indirizzo www.laprovinciacr.it, diario che riporterà le sensazioni e le fatiche, oltre a essere correlato di foto e brevi filmati. La partenza sarà preceduta domani sera alle 19 da un aperitivo in musica allo Stregatto di via Soldi dove si esibiranno Michele Zocca e Gianmarco Soldi alle chitarre e voce. Un’occasione per rivedere le foto del viaggio dello scorso anno a Roma, salutare parenti e amici e, perché no, raccogliere eventuali offerte libere. La realizzazione del viaggio è stata resa possibile grazie al contributo della Uisp (cui i cicloturisti nostrani sono affiliati) e di aziende quali Rivoltini Dolciaria di Vescovato, Apiflor, Farmacia Pezzini e Ricamificio Tiffany di Pescarolo, Cooperativa Dharma e Stregatto Cremona.

30 Luglio 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000