il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


Cremona

Piazza Roma, rissa ai giardini

Urla dalle montagnose: "Vai via perché ti ammazzo". La polizia ferma un uomo

Piazza Roma, rissa ai giardini

Controlli in piazza Roma

Una rissa ai giardini pubblici di piazza Roma ha sconvolto la tranquillità di una normale domenica pomeriggio. Erano circa le 15.30 quando si sono sentite le prime urla: “Io ti ammazzo, vai via perché ti ammazzo”, gridava una voce, proveniente dalle montagnole. Immediata è stata la segnalazione alle forze dell’ordine, che sono giunte sul posto poco dopo: due pattuglie della polizia e una dei carabinieri. Coinvolti nella rissa alcuni giovani stranieri, pare di diverse nazionalità.
Dopo aver interrogato i presenti, la polizia ha fermato due ragazzi per portarli in Questura, ma uno dei due, divincolandosi dalle braccia degli agenti, si è dato alla fuga. Immediato è scattato l’inseguimento da parte delle forze dell’ordine, che in pochi minuti hanno bloccato il fuggitivo in una via laterale ai giardini, e lo hanno riportato indietro. I due sono quindi stati accompagnati in questura.
La madre di uno dei due ragazzi è giunta sul posto proprio mentre le auto della polizia si allontanavano verso la Questura, e ha iniziato ad inveire violentemente contro le pattuglie.

27 Luglio 2014

Commenti all'articolo

  • Cittá Giurassica

    2014/07/28 - 08:08

    non si preoccupi signora suo figlio, il delinquente ,sará subito rilasciato,proprio perchè spalleggiato da famiglia di delinquenti. Solo chi è civile é perseguitato dalla legge, non lo sapeva?

    Rispondi

  • They

    2014/07/28 - 06:06

    La madre ha inveito, probabilmente cercava di far capire che sono stranieri e qui in Italia possono fare quello che vogliono. Secondo me andrebbero mandati a casa loro a fare queste scenate.

    Rispondi

  • Andrea

    2014/07/27 - 22:10

    Questo è diventato un paese dove l'illegalita' regna oramai sovrana, mentre l'onesto cittadino viene trombato quotidianamente. Personalmente non mi sento più sicuro ne tutelato da chi magari vorrebbe ma ha le mani legate. Abbiamo fatto arrivare cani e porci oltre che brava gente ovviamente, tutto in pochissimo tempo e la situazione e fuori controllo e ci chiedono pure di integrarci...?? Con gli animali, no grazie...Furti, atti vandalici, gente che ti ferma per strada che ti importuna incurante di tutto e di tutti, tanto questi soggetti sanno benissimo che di regole non ne esistono. E sappiano benissimo tutti che le leggi esistono ma non vengono applicate. Lasciamo a casa l'ipocrisia una volta per tutte che forse è meglio da chi sostiene il contrario. I fatti sono quelli che contano il resto.....

    Rispondi

  • Stefano

    2014/07/27 - 22:10

    sempre avanti così con l'integrazione... se la mamma del bravo ragazzo di turno non ha piacere che le FdO intervengano lasciamo che si scannino. tanto la società non ha gran che da perdere

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000