il network

Lunedì 28 Maggio 2018

Altre notizie da questa sezione

in corso:

Blog


CREMONA

Profughi, presto nuovi arrivi

Ma alla Casa dell'Accoglienza non c'è più posto

Profughi, presto nuovi arrivi

Don Antonio Pezzetti con alcuni stranieri in una foto d'archivio

CREMONA - Nella previsione di altri arrivi e considerato che alla Casa dell’accoglienza non ci sono più posti, le istituzioni pubbliche stanno cercando altre possibile sistemazioni per i profughi.

E’ stato contattato il Camping parco al Po ma la cooperativa che lo gestisce ha detto di no. “Ci spiace, ma abbiamo poche roulotte - spiega il presidente, Franco Camozzi – e possono essere occupate solo per una notte da persone provviste di tutte le attrezzature necessarie per la permanenza”.

26 Luglio 2014

Commenti all'articolo

  • Andrea

    2014/07/29 - 00:12

    ...non ne vogliamo più ....!!! Tra un po' ci chiederanno di ospitarli nelle nostre case....!!! Ma tutto questo presunto buonismo a cosa servirebbe!!!!?? A me non sta bene che la città in cui purtroppo vivo e lavoro diventi una succursale africana E' un vero schifo.

    Rispondi

  • koglione

    2014/07/27 - 13:01

    prova a rileggere il mio post, fai mente locale, sforzati...di più.....ancora di più, forse ne capirai il senso, ciao, Emerito Koglione.

    Rispondi

  • They

    2014/07/27 - 08:08

    Approvo a pieno quanto scritto nel commento sopra, molti sono bravi e caritatevoli a parole ma poi cosa fanno? Nulla, anzi scommetto che la maggior parte di loro direbbe di no a dare un aiuto concreto e tangibile. Ma il governo non si è accorto che non è più possibile andare avanti a ricevere profughi? Iniziamo con il rimpatrio forzato di chi vive in zone non di guerra.

    Rispondi

  • arcelli

    2014/07/27 - 01:01

    Infatti questi profughi non li vuole nessuno. Se li tenga pure a casa il lettore indignato. Vediamo se ha il coraggio di portarseli a casa questi zozzi e portatori di malattie da noi scomparse. Mors tua vita mea..........o eran imbecilli pure i latini?

    Rispondi

  • koglione

    2014/07/26 - 18:06

    una proposta seria e non provocatoria, si facciano avanti quanti sono disposti ad ospitarne uno o a pagare per lui una sistemazione, poi contiamo chi si riempie la bocca di belle parole e chi, veramente, crede in quello che dice. un posto a casa lo hanno tutti, mangiare non costa molto, avanti c' è posto. mi piacerebbe poi leggere sul giornale i nomi di quanti hanno aderito e congratularmi con loro, gli altri? ma per favore, arrossite e tappatevi la bocca.

    Rispondi