il network

Domenica 04 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Nomadi e prostitute, via Mantova si ribella

Si alza la protesta dei residenti, chiesto l'intervento della polizia locale

Nomadi e prostitute, via Mantova si ribella

Spettacolo indecoroso al Foro Boario

CREMONA - Uno spettacolo indecoroso, quello di via Mantova, esattamente in zona stadio, davanti al Foro Boario e anche in parte nello stesso parcheggio. Infatti da una quindicina di giorni stazionano roulotte di zingari che hanno scambiato l’area per un accampamento dove tutto è permesso. I residenti assistono, impotenti, a persone che fanno i loro bisogni ad ogni ora del giorno, che stendono i panni, che fanno una sorta di bucato a cielo aperto. I rifiuti si accumulano, le proteste aumentano: venerdì 25 sono stati avvertiti i vigili (che hanno il comando a poca distanza), ed hanno assicurato di mandare una pattuglia, ma lo sgombero non è avvenuto.

Nelle scorse settimana alcuni nomadi si erano fermati nel parcheggio della fiera e la sosta è durata poche ore: la polizia locale è intervenuta e tutto è tornato alla normalità. Così non avviene in via Mantova, una delle strade di accesso al centro cittadino e dove ci sono attività di vario genere: dalla ristorazione ai negozi, dalla casa di cura al sindacato. Ogni giorno centinaia di cremonesi passano e osservano con stupore quello che avviene. E meno male che allo Zini ancora non si gioca, altrimenti le proteste aumenterebbero. I nomadi in transito non possono sostare nè qui, nè altrove, questo prevedono i regolamenti comunali, mentre quelli ‘stanziali’ sono da tempo collocati al campo di via Zocco, di fianco a Cremona Solidale, e sono perfettamente integrati nel tessuto cittadino. Una scelta, fatta da precedenti amministrazioni, che si è rivelata saggia.

Tornando a via Mantova, i residenti e commercianti, ma anche il Comitato di quartiere 6, denunciano un’altra situazione preoccupante, e cioè la presenza, nelle ore serali e notturne, delle prostitute che attendono i clienti non solo oltre il rondò, ma anche nei pressi dell’ex Foro Boario. Sarebbero una quindicina, alcune molto giovani, e che nemmeno i controlli delle Forze dell’Ordine e quelli della Polizia Locale sono in grado di allontanare. Nei mesi scorsi il Comitato di quartiere San Felice aveva addirittura raccolto delle firme perchè le prostitute esercitavano anche nel quartiere, ed al mattino si trovavano pesanti tracce della loro attività. E una indagine tra cittadini e commercianti di via Mantova aveva dato un risultato sorprendente: la maggioranza delle persone interpellate si era detta favorevole alla riapertura della case chiuse, giusto per mettere fine alle sconcio che avviene sulle strade.

Le retate si sono susseguite, ma evidentemente le ‘lucciole’ sono ritornate nelle zone che occupavano in precedenza. E ora si avvicinano alle zone meno periferiche, appunto in via Mantova. Insomma una situazione al limite, che non lascia tranquillo chi abita in questa parte della città, che un tempo era considerata assolutamente tranquilla. Ecco perchè l’amministrazione comunale, sulla scorta del positivo lavoro fatto dai vigili di quartiere e dalla forze dell’ordine in generale, deve trovare le soluzioni. La sicurezza e il decoro sono valori che ogni amministrazione deve curare e che i cittadini chiedono con insistenza. E soprattutto ci sono regole di civile convivenza che devono essere adeguatamente rispettate.

26 Luglio 2014

Commenti all'articolo

  • They

    2014/07/27 - 08:08

    Ma perché in Italia se sei uno zingaro, un extracomunitario, un delinquente sei tutelato mentre se sei un onesto cittadino devi solo pagare delle tasse?

    Rispondi

  • Erminia

    2014/07/26 - 21:09

    Il fatto che le forze dell'ordine non riescano ad allontanare gli zingari, la dice tutta sulla situazione tragicomica in cui ci troviamo. In Romania ci ringraziano per aver aperte le frontiere, perche' cosi', dicono loro, i delinquenti e i rom sono arrivati in italia dove sono ben accettati e dove possono fare i cavoli loro, indisturbati, al contrario di quanto avverrebbe nel loro paese. Ma cittadini, non preoccupatevi, ci pensera' Galimberti a sistemare tutto... vedrete che a breve fara' costruire case prefabbricate per i rom e per gli extracomunitari che continuano ad arrivare in italia, cosi' togliendoli dai luoghi pubblici e inserendoli nei quartieri residenziali, riuscira' a mettere in pratica quel processo di aggregazione che i sinistronzi hanno nel loro dna! Abbiate fede cittadini!

    Rispondi

  • NICOLA

    2014/07/26 - 18:06

    Visto che questo multietnico e variegato caravanserraglio, apportatore di lustro e di ricchezze alla cultura dell'accoglienza incondizionata insita nei democraticissimi regnanti, e' a questi ultimi immensamente gradito...perche' non operarne una transumanza di massa in quel di piazza del Comune sotto le logge o meglio ancora, all'interno dei dirigenziali Uffizi??? Comodo sarebbe anche per il loro controllo da parte della solerte municipal polizia, che potrebbe ad esempio occuparsene direttamente durante lo struscio-pattuglia dei giovedì d'estate!!!

    Rispondi

  • DAVIDE

    2014/07/26 - 15:03

    Circa gli zingari di via Zocco invito ad andare a vedere le loro feci sul marciapiede accanto al Soldi: usano la piccola rientranza lungo il muro di cinta, lato destro rispetto all'ingresso principale, come bagno abitualmente. Soprassediamo poi alla discarica di oggetti metallici di varia e dubbia provenienza sita all'ingresso del campo? Soprassediamo all'allargamento del loro campo nell'area verde circostante? Circa via Mantova; sono ben evidenti quegli individui e la loro sporcizia sparsa intorno...però se un'autovettura con targa italica è mal parcheggiata a poche decine di metri, a lato di via Mantova, è assicurato il pronto intervento sanzionatorio: due pesi e due misure, signor sindaco?

    Rispondi

  • xxx

    2014/07/26 - 15:03

    che se ne facciano carico di questi zingari,il vicino centro sociale dordoni............visto che la loro ideologia consiste nel difendere queste persone cosi per bene.............

    Rispondi

Mostra più commenti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000