il network

Sabato 10 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Emergenza treni, Galimberti stringe alleanze

Confronto in Regione ad ampio raggio sui disagi che affliggono i pendolari

Emergenza treni, Galimberti stringe alleanze

Malvezzi, Manfredini, Galimberti, Alloni e Lena

CREMONA - Sul trasporto ferroviario il Comune di Cremona costruisce alleanze. Questo il metodo di lavoro emerso dall'incontro tenutosi nel pomeriggio di martedì 24 giugno in Regione, e sollecitato nei giorni scorsi dal sindaco Gianluca Galimberti e dall'assessore al Territorio e alla Salute Alessia Manfredini, con i consiglieri regionali Agostino Alloni, Federico Lena e Carlo Malvezzi.

Un confronto ad ampio raggio sui disagi che da troppo tempo affliggono i pendolari cremonesi e che portano quasi ogni giorno alla ribalta della cronaca i disservizi sulle principali linee che collegano il nostro territorio con le principali città lombarde e dell'Emilia. Un confronto al quale farà seguito, già nella giornata di mercoledì 25 giugno, un invito al confronto che il sindaco Galimberti indirizzerà ai colleghi di Mantova e Lodi per quanto riguarda la linea Milano – Cremona - Mantova, al sindaco di Brescia per la linea Cremona-Brescia, di nuovo al sindaco di Mantova e quindi a quello di Piacenza per i collegamenti ferroviari con l'Emilia.

Si tratta di incontri finalizzati a individuare proposte concrete e condivise da portare nelle sedi preposte. Questi gli obiettivi che si intende perseguire: un treno dei capoluoghi con fermate a Mantova, Cremona, Lodi sperimentale per Expo, il miglioramento del materiale rotabile con particolare attenzione alla linea per Brescia e al cambiamento dei treni diesel, il miglioramento dei servizi di pulizia, la puntualità e una comunicazione più efficace. A tale proposito un valido strumento può essere un raccordo sempre più stretto e meglio strutturato con tutti gli utenti, così da agire in modo coordinato nelle sollecitazioni dirette a Regione e Ferrovie, avviando un dialogo diretto tra pendolari e Comune sulle diverse problematiche che interessano il trasporto ferroviario cremonese. 

Metodo e contenuti sono stati condivisi dai tre consiglieri regionali che si sono detti disposti a collaborare "a prescindere dallo schieramento politico".

Sempre mercoledì 25 giugno, verrà inviata una lettera, con l'invito a condividere il percorso che si sta intraprendendo, ai rappresentanti di pendolari e ferrovieri con i quali il sindaco Galimberti e l'assessore Alessia Manfredini vogliono confrontarsi dopo avere incontrato i sindaci delle altre città.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

 

24 Giugno 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000