il network

Sabato 03 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Canile, i testi della difesa scagionano Cheti Nin

'Struttura sovraffollata, ma non uccisioni ingiustificate di animali'

Canile, i testi della difesa scagionano Cheti Nin

Cani in attesa di adozione in una foto d'archivio

CREMONA - Il canile comunale era sì sovraffollato, ma di 'uccisioni non giustificate di animali' non ne hanno mai sentito parlare né MichelaFausto. Educatrice professionale in un nucleo Alzheimer lei, bancario lui, dal ‘94-‘95 al 2011, Michela e Fausto sono stati volontari al Rifugio del cane di via del Casello.

Con le loro testimonianze entrambi martedì 24 giugno hanno raccontato una verità diversa da quella già consegnata da altri ex volontari ed ex dipendenti del canile ai verbali del processo sui presunti maltrattamenti e sulle presunte uccisioni di cani e di intere cucciolate con iniezioni di Pentothal Sodium e di Tanax, dal 2004 al 2009.

Soprattutto, davanti al presidente Pio Massa e ai giudici Andrea Milesi e Francesco Sora, hanno offerto un quadro molto diverso dall’immagine emersa negli atti dell’inchiesta nata dalla denuncia di Rosetta Facciolo (presidente della sezione di Cremona della Lega per la difesa del cane) e culminata, nel 2009, nel sequestro della struttura, la cui anima era Cheti Nin, la vicepresidente dell’Associazione Zoofili Cremonesi, tra i principali imputati.

Metalmeccanico di mestiere e cacciatore pentito, Silvano è il teste chiamato dalla difesa di Michela Butturini, veterinaria dell’Asl, referente del canile e titolare di un ambulatorio che, stando ai racconti, ricorda l’Arca di Noè, perché qui la veterinaria ha sempre accolto e curato ogni animale, dai cani ai piccioni. Silvano bazzicava spesso nell’ambulatorio, prima come cliente, poi come collaboratore della veterinaria.  In aula si tornerà il 21 ottobre.

Leggi di più sul giornale di mercoledì 25 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO


24 Giugno 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000