il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


ESAMI DI MATURITA' 2014

Quasimodo, questo sconosciuto: la prima prova va in archivio

Più fortuna hanno avuto le tracce legate alla tecnologia, alle periferie, al dono

Quasimodo, questo sconosciuto: la prima prova va in archivio

Maturandi alle prese con la prova di italiano mercoledì 18 giugno

CREMONA - Quasimodo ha spiazzato i più, la tecnologia come elemento pervasivo della vita, il dono e le sue implicazioni nell’ambito artistico/letterario, la violenza e non violenza nel Secolo Breve, le periferie di Renzo Piano e il confronto fra l’Europa del 1914 e quella del 2014: queste alcune delle tracce ministeriali con cui mercoledì 18 giugno gli studenti delle superiori hanno dovuto misurarsi. Smentite tutte o quasi le indiscrezioni della vigilia fatta eccezione per l’accenno al centenario della Grande Guerra, i temi ministeriali sono stati promosso da prof e studenti. C’è chi è uscito allo scadere delle tre ore fissate come tempo minimo per la risoluzione della prova, chi si è preso tutto il tempo chiudendo il vocabolario poco prima delle tre del pomeriggio. Quasimodo pressoché uno sconosciuto — pochi hanno scelto l’analisi del testo —, più fortuna hanno avuto le tracce legate alla tecnologia, alle periferie, al dono; la tipologia più frequentate il saggio breve, con buona pace dell’articolo di giornale. Il primo scritto è andato, domani sotto con la seconda prova, diversa per i singoli istituti.
LEGGI DI PIU' SUL GIORNALE LA PROVINCIA DI GIOVEDI' 19 GIUGNO

18 Giugno 2014

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000