il network

Lunedì 05 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


PIZZIGHETTONE

Preso il ladro del Bingoo Bar, tradito da gin e campari

Prima intrusione per rubare i soldi della cassa, tre ore dopo un secondo colpo per portare via il porcellino con le mance

Preso il ladro del Bingoo Bar, tradito da gin e campari

Virginia Balan all'interno del Bingoo Bar di Pizzighettone

PIZZIGHETTONE - Tradito da gin e campari. E' stato individuato e denunciato dai carabinieri il ladro autore della doppia incursione al Bingoo Bar di Pizzighettone. L'uomo, un italiano di 50 anni residente ad una cinquantina di metri dal bar, si era introdotto nel locale intorno alle 23.30 di lunedì notte e aveva svuotato la cassa. Non pago era tornato sul luogo del furto dopo tre ore per rubare il porcellino con le mance lasciate dai clienti. Avidità che gli è costata cara perché la titolare del locale - la cui casa comunica col bar - l'aveva riconosciuto quando se lo era trovato di fronte. 

ll giorno successivo la barista ha raccontato ai militari che l'uomo era un cliente del bar e che era solito bere gin e campari. Proprio questo elemento è stato decisivo durante gli accertamenti dei carabinieri. Un barsita, infatti, ha indicato agli uomini dell'arma l'abitazione di una persona che "era solita bere gin e campari". Il 50enne, messo alle strette, ha ammesso le proprie responsabilità e ha raccontato di avere perso il lavoro e di avere dormito alla caritas perché in crisi con la moglie.

La dinamica del doppio colpo, è quantomeno rocambolesca. Un ladro riesce a penetrare all’interno del Bingoo Bar del paese facendo scattare l’allarme, ma riesce comunque ad arraffare il denaro contenuto nel registratore di cassa prima che la titolare (Virginia Balan, in quel momento a Codogno con amici) e i carabinieri arrivino sul posto. Una volta constato quanto accaduto e sbrigate le formalità di rito, i carabinieri rientrano i caserma e la ragazza nella propria abitazione, situata vicino al bar.

Ma, verso le due e trenta di notte, la giovane sente alcuni rumori provenienti dal bar e si precipita giù dalle scale. Giusto il tempo di scorgere il ladro che era tornato sul luogo del furto per portarsi via il porcellino con le mance che si trovava sopra il bancone. La titolare si lancia all’inseguimento armata di uno spray al peperoncino, ma il ladro riesce a dileguarsi. La titolare lo riconosce e dopo quattro giorni viene catturato dai carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

22 Novembre 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000