il network

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


STALKING, DRAMMATICA TESTIMONIANZA DI UNA DONNA

'Ti uccido e ti faccio a pezzi'

L'ex marito avrebbe detto: 'Ti faccio fare la fine della pakistana di Brescia'. Si tratta di Hina, uccisa e sepolta in giardino dai suoi famigliari

'Ti uccido e ti faccio a pezzi'

Il tribunale di Cremona

CREMONA - «Prima o poi finirai come la pakistana di Brescia (Hina Saleem, la ragazza 21enne uccisa e sepolta in giardino dai suoi famigliari nel 2006, ndr), la polizia ti cercherà e troveranno tutti pezzi, ma io me ne sarò già andato. La prossima volta ti butto l’acido in faccia».

Drammatica testimonianza resa in aula da una donna di origini tunisine, di religione cattolica, che ha denunciato l’ex marito per stalking. Gli atti persecutori iniziati nel 2005, sono andati avanti per sette anni. L’uomo attualmente è in Tunisia.

Prima di congedarsi dal giudice la donna - che durante la testimonianza ha più volte pianto - ha fatto una richiesta: «Voglio vivere una vita normale, chiedo l’arresto cautelare del mio ex marito, sono sette anni che non vivo più». Il processo è stato aggiornato al 5 marzo del 2014.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

19 Giugno 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000